mercoledì, 24 Febbraio 2021

Prorogati fino al 5 marzo i voli Covid-Tested tra l’Italia e gli Usa

Sono estesi fino al 5 marzo i voli Covid-Tested grazie ai quali chi arriva in Italia da New York, non è più sottoposto alla quarantena obbligatoria ove attualmente previsto. La sperimentazione è iniziata lo scorso 8 dicembre 2020, in seguito all’ordinanza dei Ministero della Salute, Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e il Ministero degli Affari Esteri del 23 novembre 2020 (G.U. n. 294 del 26/11/2020), su tutti i voli tra New York e Roma Fiumicino (e dal 10 dicembre anche quelli tra Roma Fiumicino e New York).

Sui voli Alitalia, identificati in fase di acquisto con il nome ‘Covid-Tested’, è consentito l’imbarco ai soli passeggeri che risultano negativi al Covid-19 dopo aver effettuato un test antigenico rapido o molecolare (RT PCR) effettuato per mezzo di tampone entro le 48h dall’imbarco del volo. All’arrivo a Roma Fiumicino i passeggeri sono sottoposti obbligatoriamente ad un test antigenico; in caso di esito negativo è consentito libero accesso e transito sul territorio nazionale, senza necessità di sorveglianza sanitaria ed isolamento fiduciario, laddove previsto.

Resta comunque invariato il divieto di effettuare spostamenti tra l’Italia e gli Stati Uniti se non legati a motivi indifferibili ed essenziali.

https://www.tsa.gov

 

News Correlate