giovedì, 26 Novembre 2020

Qantas nei guai: guasti a tre aerei in 24 ore

Nelle ultime 24 ore tre aerei Qantas sono stati costretti a deviare la rotta a causa di guasti tecnici a bordo, dall’aria condizionata al fumo in cabina. Ieri sera il volo QF7 da Sydney a Dallas è tornato indietro dopo quattro ore a causa di problemi in sistemi a bordo, con impatto sull’alimentazione elettrica presso i sedili, sull’intrattenimento in volo e in alcune delle toilette. La rotta Sydney-Dallas è la più lunga non stop al mondo, circa 15 ore. “L’aereo avrebbe potuto continuare a volare in sicurezza fino a Dallas, ma è stata presa la decisione di tornare a Sydney nell’interesse del confort dei passeggeri, in quello che è un volo lungo”, dichiara un comunicato dell’aerolinea.   

In un altro episodio, un volo nazionale Qantas da Perth a Karratha è tornato indietro dopo che è stato percepito un forte odore. I passeggeri sono sbarcati a Perth e 75 di loro sono stati trattati da paramedici per inalazione di fumo.

Poche ore prima un volo da Dubai verso Sydney è stato costretto a una discesa da 12 mila a 3000 metri di quota e ad atterrare a Perth sulla costa occidentale, quando l’aria condizionata ha smesso di funzionare.

Secondo il sindacato dei trasporti, gli incidenti dimostrano che la Qantas è sotto enorme pressione. “Hanno esternalizzato una quantità considerevole di lavoro, in gran parte all’estero. Hanno tagliato la forza lavoro al punto che non hanno più un sistema in piedi che tratti in maniera adatto i problemi che la compagnia deve affrontare”, ha detto il segretario della Transport Workers Union, Tony Sheldon. 

News Correlate