martedì, 26 Gennaio 2021

Ryanair scende in campo per supportare la compagnia di Niki Lauda

 

Ryanair ha stipulato un accordo vincolante con Niki Lauda per sostenere il suo piano di sviluppo e crescita di LaudaMotion GmbH. La compagnia ha recentemente acquisito molte delle attività dell’ex Niki Airline, tra cui gli aeromobili A320, ed inizierà presto una serie di servizi di linea e charter da Germania, Austria e Svizzera principalmente verso le destinazioni leisure nel Mediterraneo.

In base a tale accordo, Ryanair acquisirà una quota iniziale del 24,9% di LaudaMotion, che salirà al 75% se ritenuta conforme alle norme europee in materia di concorrenza. Niki Lauda presiederà il consiglio di amministrazione della compagnia aerea e sovrintenderà l’attuazione della sua strategia per costruire una linea aerea austriaca low cost di successo. Dal canto suo, Ryanair fornirà supporto finanziario e gestionale a LaudaMotion, oltre a 6 aeromobili a noleggio in wet-lease per la stagione estiva 2018 per consentire a LaudaMotion di raggiungere i 21 aeromobili necessari al suo ampio programma di volo.

Il costo di questo investimento del 75% in LaudaMotion (se approvato dall’UE) sarà inferiore a 50 milioni di euro, sebbene Ryanair fornirà ulteriori 50 milioni di euro per supportare i costi di avvio e operativi per il primo anno. Sia Lauda che Ryanair lavoreranno con il team di gestione già esistente di LaudaMotion e si aspettano che la compagnia aerea raggiunga la redditività entro il terzo anno di attività, se avrà successo il piano di far crescere il business e la flotta fino ad almeno 30 aeromobili Airbus.

“Non vediamo l’ora di lavorare in partnership con Niki Lauda – ha affermato Michael O’Leary, ceo di Ryanair – per sviluppare la sua visione di sicuro successo di una compagnia aerea low cost austriaca con servizi di linea e charter. Il LaudaMotion COA supporterà una flotta di velivoli Airbus, un aspetto che speravamo di sviluppare all’interno di Ryanair Group da alcuni anni. Con l’accesso alla flotta Ryanair e alle sue risorse finanziarie, LaudaMotion crescerà più rapidamente, poiché cercherà di competere in un mercato dominato dalle alte tariffe di Lufthansa con le sue controllate svizzere e austriache”.

“Ho sempre difeso la concorrenza e mi sono opposto ai monopoli. Pertanto, sono entusiasta che grazie alla partnership con Ryanair, LaudaMotion sarà in grado di affermarsi come un forte concorrente e di crescere rapidamente e in modo sostenibile. È nato un nuovo attore nel mercato dell’aviazione e non vedo l’ora di offrire ai nostri passeggeri un ampio portfolio di rotte a tariffe aeree competitive”, ha sottolineato Niki Lauda, presidente di LaudaMotion.

News Correlate