lunedì, 22 Aprile 2024

TAP raggiunge utile netto record di 177,3 mln nel 2023

Nel 2023, TAP ha registrato il suo massimo utile netto di sempre, generando un profitto di 177,3 milioni, con un incremento di 111,7 milioni euro rispetto all’anno precedente, quando era stato registrato un risultato di 65,6 milioni.

I ricavi operativi nel 2023 hanno raggiunto il valore più elevato mai registrato nella storia del Gruppo, superando la soglia dei 4 miliardi e raggiungendo un valore di 4,2 miliardi, con un incremento di 730 milioni (+20,9%) rispetto al 2022. Questa cifra record e la crescita costante riflettono e confermano l’approccio strategico di TAP alle opportunità di mercato.

Nel 2023, TAP ha registrato una solida performance nelle metriche finanziarie e commerciali, con un EBITDA ricorrente di EUR 871,6 milioni, con un margine del 21%, e un solido EBIT ricorrente di 385,8 milioni, con un margine del 9%.

TAP ha chiuso il 2023 con una solida posizione di cassa di 789,4 milioni, rafforzando il percorso di riduzione della leva finanziaria con un miglioramento del rapporto Indebitamento Finanziario Netto/Ebitda al 31 dicembre 2023.

Nel 2024 proseguirà l’attuazione della strategia di trasformazione in un vettore strutturalmente sostenibile, con il continuo miglioramento delle operazioni, l’investimento nei Dipendenti e nei Clienti, il rafforzamento del focus e della strategia relativamente ai mercati chiave, la capitalizzazione dei buoni risultati finanziari, la gestione delle pressioni sui costi, il miglioramento della generazione di flussi di cassa e il proseguimento del percorso di riduzione della leva finanziaria.

Luís Rodrigues, CEO di TAP, ha dichiarato che “gli ottimi risultati del 2023 confermano il percorso di recupero di TAP degli ultimi anni. Ricavi record, che hanno superato la soglia dei 4 miliardi di euro, margini operativi solidi e una chiara tendenza alla riduzione della leva finanziaria confermano la solidità finanziaria del Gruppo. L’aumento della puntualità e della regolarità nella seconda metà dell’anno, così come dell’NPS, sottolinea l’attenzione nell’offrire un miglioramento del servizio ai nostri passeggeri. La firma dei nuovi contratti collettivi di lavoro conferma il riconoscimento e l’impegno nei confronti del nostro personale. Il 2024 sarà un anno impegnativo che metterà alla prova il focus organizzativo, per il quale avremo bisogno dell’impegno di tutti i nostri team per affermare TAP come una delle aziende più interessanti del settore.”

Nel 2023 TAP ha trasportato 15,9 milioni di passeggeri, (+15,2%) rispetto al 2022, pari al 93% del totale trasportato nel 2019. Sempre nel 2023, anche il numero totale di voli operati è aumentato dell’11,0%, raggiungendo l’88% dei livelli pre-crisi. La capacità ha superato i livelli pre-crisi del 2019, raggiungendo il 101%, con un aumento del 14,9% rispetto al 2022. Il Load Factor è aumentato dello 0,8% su base annua, raggiungendo l’80,8% nel 2023, con un miglioramento dello 0,7% rispetto al 2019.

Nel 2023 i ricavi operativi sono stati pari a EUR 4.214,8 milioni, + 20,9% rispetto al 2022 e +27,8% rispetto al 2019. Il PRASK 2023 è stato di 7,30 centesimi di euro, con un aumento del 9,1% (+0,61 centesimi di euro) rispetto al 2022 e del 31,5% (+1,75 centesimi di euro) rispetto al 2019.

I costi operativi ricorrenti sono stati pari a EUR 3.829,0 milioni, con un aumento del 18,3% rispetto al 2022. Il CASK dei costi operativi ricorrenti è aumentato del 3,0% a 7,25 centesimi di euro rispetto al 2022. Escludendo il carburante, l’aumento è stato del 10,4% rispetto al 2022, raggiungendo un valore unitario di 5,14 centesimi di euro, il 9,9% in più rispetto al 2019.

Nel 2023, l’EBITDA ricorrente ha raggiunto EUR 871,6 milioni, con un margine del 20,7%, in aumento di EUR 113,4 milioni o del 15,0% rispetto al 2022. L’EBIT ricorrente ammonta a EUR 385,8 milioni nel 2023, con un margine del 9,2%, superiore di EUR 137,1 milioni rispetto al 2022

News Correlate