martedì, 20 Aprile 2021

UIA: ecco i risultati preliminari relativi al 1° trimestre del 2021

Ukraine International Airlines continua a ripristinare gradualmente il suo network, nonostante i problemi legati alla pandemia Covid-19 e rende noti i risultati relativi al 1° trimestre del 2021 (rispetto al 1° trimestre del 2020 pre-crisi): numero di voli di linea effettuati: 1 424, ovvero l’82% in meno rispetto allo stesso periodo nel 2020; numero di voli charter: 1116, rispetto ai 419 voli del 2020; totale passeggeri trasportati: 322.732, 67% in meno rispetto allo stesso periodo del 2020, in particolare: passeggeri su voli regolari: 121.047 (900.516 nel 2020); passeggeri su voli charter: 201.685 (75.520 nel 2020); la percentuale di passeggeri in transito è del 34% (includendo tutti i voli di linea), rispetto al 46% del 2020; il volume del trasporto merci e posta (sia sui voli regolari che charter) è di 743.000 kg, il 76% in meno rispetto allo stesso periodo del 2020.
Dal 1 ° gennaio al 31 marzo 2021, sono state valutate ed elaborate circa 30.000 richieste di passeggeri e sono stati rimborsati 6.711.576 USD. In totale, durante i 12 mesi della sua attività durante la pandemia da aprile 2020 a marzo 2021, UIA ha rimborsato ai passeggeri oltre 33 milioni di dollari.
UIA sta, ora, monitorando da vicino la situazione epidemiologica, le linee guida governative e i regolamenti di tutti i paesi in cui opera e cercherà di riprendere le normali operazioni,  non appena le condizioni lo consentiranno. I Travel tips sono disponibili sul sito della compagnia aerea.
Durante questi tempi senza precedenti a causa della pandemia mondiale, Ukraine International Airlines pone la sicurezza e la salute dei passeggeri e dell’equipaggio come massima priorità. UIA aderisce ai più elevati standard e procedure di sicurezza forniti dall’Organizzazione mondiale della sanità, dall’International Air Transport Association, dall’Agenzia europea per la sicurezza aerea, dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie, nonché dal Ministero della salute dell’Ucraina e dalla Aviazione Statale.

News Correlate