domenica, 24 Gennaio 2021

Ukraine Airlines sigla accordo con Uzbekistan Airways

Ukraine International Airlines (UIA) ed Uzbekistan Airways hanno definito prioritarie e linee guida per un’ulteriore cooperazione sulla rotta Kiev-Tashkent-Kiev. Le parti hanno raggiunto un accordo sulla frequenza delle operazioni di volo. Ciascun vettore opererà 2 voli settimanali. Entrambi i vettori hanno programmato i voli in ingresso e quelli in uscita in modo da soddisfare la domanda di traffico sia dei passeggeri point-to-point che di quelli in transito.
Dal 15 luglio Uzbekistan Airways offre un servizio di linea non-stop tra Tashkent e Kiev. Il 14 agosto sarà la volta di UIA che lancerà voli di linea non-stop tra la capitale ucraina e quella uzbeka. I voli con codice UIA sulla rotta Kiev – Tashkent verranno operati nella giornate di giovedì e domenica, quelli da Tashkent per Kiev saranno effettuati di venerdì e lunedì.
È stata inoltre regolamentata la fornitura di slot aeroportuali a UIA. Presso il Tashkent International Airport UIA ha ottenuto slot in grado di consentire alla compagnia ucraina l’ulteriormente implementazione del modello di Network Carrier, ottimizzando gli orari dei voli ed il turnover degli aeromobili. UIA e Uzbekistan Airways hanno deciso di concludere un accordo bilaterale interlinea sui documenti di ricognizione del traffico ed un accordo di code sharing entro la fine di luglio 2014.
“I negoziati con i nostri colleghi uzbeki – ha commentato Yuri Miroshnikov, presidente del vettore ucraino – si sono svolti senza intoppi ed in un clima assolutamente familiare. Grazie ad un approccio costruttivo, incentrato alla risoluzione della problematiche, siamo giunti ad un accordo per permetterà di programmare i nostri voli generando traffico di transito attraverso l’aeroporto Internazionale di Kiev, il nostro hub, nonché di rafforzare la nostra posizione di mercato per i voli tra Ucraina e Uzbekistan, così come in altri mercati internazionali.
UIA intende operare voli sulla base di accordi correnti ed è contento di vedere che altri paesi rispettino i diritti del vettore. A loro volta, non ci sono barriere o limitazioni ai vettori stranieri che intendono operare voli per l’Ucraina, tutte le procedure sono semplici e trasparenti. Un vettore può facilmente ottenere le autorizzazioni di volo, utilizzare i servizi di assistenza aeroportuale, registrarsi ed aprire uffici di rappresentanza, sviluppare la propria rete di vendita, ecc. Il cielo dell’Ucraina è realmente aperto ‘bona fide’ a compagnie aeree di qualsiasi paese del mondo. Speriamo che l’esperienza di UIA nel dare ai vettori stranieri l’opportunità di operare voli in Ucraina sia di buon esempio per gli altri paesi”. 

News Correlate