venerdì, 30 Ottobre 2020

Vueling e Save The Children in aiuto dei bambini rifugiati

E’ stato rinnovato accordo di collaborazione tra Vueling e Save The Children, che ha l’obiettivo di aiutare i bambini rifugiati in Europa, costretti a lasciare i loro Paesi a causa della crisi umanitaria. I piccoli che vivono questa difficile situazione sono attualmente oltre due milioni. L’accordo tra i due enti permetterà di continuare a raccogliere fondi durante il 2017 attraverso l’iniziativa “Euro Solidale” sul sito di Vueling (www.vueling.com), uno strumento con cui i passeggeri hanno la possibilità di donare volontariamente 1euro a conclusione della procedura di acquisto di ogni volo. Dall’inizio della collaborazione, nel novembre 2015, sono stati raccolti oltre 284mila euro, grazie alla solidarietà dei clienti della compagnia che hanno fatto donazioni per sostenere l’alimentazione e l’educazione dei bimbi. Con il ricavato, Vueling e Save the Children hanno potuto aiutare oltre 725 bambini, 530 donne che allattano e 3.000 adolescenti in Europa.

Dopo la firma del documento, il presidente e CEO di Vueling, Javier Sánchez-Prieto, ha ricordato: “questo contributo è possibile solo grazie all’enorme solidarietà dei nostri passeggeri e dipendenti, che in modo disinteressato hanno dato il loro contributo per aiutare i più svantaggiati. A loro va tutta la nostra gratitudine”. Il direttore generale di Save the Children Spagna, Andrés Conde a sua volta ha dichiarato: “queste collaborazioni sono molto importanti perché il nostro lavoro possa continuare. La solidarietà di Vueling e dei suoi passeggeri ci permetterà di continuare a lottare per i diritti e i bisogni dei bambini, i più vulnerabili nella crisi dei rifugiati”.

News Correlate