domenica, 18 Aprile 2021

Btc: contro la crisi puntare sui giovani

Per la proma volta la Borsa ha ospitato il “Future leaders forum”

Normal
0

14

false
false
false

IT
X-NONE
X-NONE

MicrosoftInternetExplorer4

Puntare sulla formazione e sui giovani per combattere la
crisi che ha colpito anche il settore congressuale. Questa la ricetta lanciata
durante la XXIV Borsa del Sistema Congressuale e Incentive (Btc) che si è
chiusa venerdì  alla Fiera di Roma. Nell’edizione
di quest’anno, la Btc ha ospitato per la prima volta in Italia il “Future
leaders forum” un appuntamento nato dalla joint-venture Imex-Mi che ha
l’obiettivo di rendere protagonisti proprio i giovani impegnati nel settore del
turismo congressuale. In tutto cinquanta fra laureati e laureandi che si sono
alternati in aula e in Fiera per comprendere i meccanismi e il funzionamento
del sistema turistico congressuale.
Nel complesso la Btc chiude, secondo gli organizzatori, con un bilancio
positivo soprattutto considerando la situazione generale di crisi. L’edizione
di quest’anno ha registrato la presenza di oltre 500 espositori e di 500 hosted
buyers provenienti da venti Paesi del mondo che si sono affiancati ai visitatori.

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Tabella normale”;
mso-style-parent:””;
font-size:10.0pt;”Calibri”,”sans-serif”;}

Puntare sulla formazione e sui giovani per combattere la crisi che ha colpito anche il settore congressuale. Questa la ricetta lanciata durante la XXIV Borsa del Sistema Congressuale e Incentive (Btc) che si è chiusa venerdì alla Fiera di Roma. Nell’edizione di quest’anno, la Btc ha ospitato per la prima volta in Italia il “Future leaders forum” un appuntamento nato dalla joint-venture Imex-Mi che ha l’obiettivo di rendere protagonisti proprio i giovani impegnati nel settore del turismo congressuale. In tutto cinquanta fra laureati e laureandi che si sono alternati in aula e in Fiera per comprendere i meccanismi e il funzionamento del sistema turistico congressuale.
Nel complesso la Btc chiude, secondo gli organizzatori, con un bilancio positivo soprattutto considerando la situazione generale di crisi. L’edizione di quest’anno ha registrato la presenza di oltre 500 espositori e di 500 hosted buyers provenienti da venti Paesi del mondo che si sono affiancati ai visitatori.

News Correlate