martedì, 7 Dicembre 2021

Costa Crociere sostiene lotta al cambiamento climatico con i ‘Guardiani della Costa’

Costa Crociere partecipa al dibattito sul clima, dando voce alle aspirazioni delle nuove generazioni per un futuro più sostenibile. Costa Crociere ed ENEA, partner scientifico del Progetto, hanno sottoposto agli studenti un questionario, con l’obiettivo di individuare le questioni ambientali che stanno più a cuore ai ragazzi e aiutarli a definire le loro richieste ad attori istituzionali pubblici e privati.
Dalle risposte dei giovani studenti emerge chiaramente che le priorità di azione per contrastare il cambiamento climatico includono: per 9 studenti su 10, la riduzione della produzione di materiali usa-e-getta, accompagnata da iniziative di sensibilizzazione per un minore consumo, l’introduzione di misure di decarbonizzazione per la diminuzione delle emissioni di gas serra nell’atmosfera e l’incentivazione all’utilizzo di criteri di economia circolare. 8 studenti su 10, inoltre, ritengono che per la protezione dell’ambiente marino e costiero sia necessario un impegno collettivo, auspicando un maggiore coinvolgimento delle rappresentanze giovanili nei processi decisionali determinanti per il futuro del Pianeta e per la lotta ai cambiamenti climatici. Quasi l’80% di loro è ottimista, ritenendo che siamo in tempo per salvare le coste e il mare.
Il 92% dei Guardiani della Costa chiede, inoltre, l’adozione di una Legge italiana sul Clima, in applicazione della Legge europea sul Clima, e l’introduzione di più ore di educazione ambientale nelle scuole italiane, fondamentali per promuovere comportamenti responsabili e attivi tra i cittadini più giovani. Infine, quasi 9 studenti su 10 ritengono importante un impegno da parte delle aziende nell’applicazione degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile, in particolare per quel che riguarda la realizzazione di progetti per l’utilizzo responsabile dell’acqua. Costa Crociere si farà portatrice di queste istanze con le Istituzioni e i suoi partner, affinché le richieste dei Guardiani della Costa possano essere prese in considerazione e trovare attuazione su più livelli possibili.
“Con il progetto Guardiani della Costa siamo orgogliosi di poter contribuire alla formazione dei giovani che diventeranno così cittadini ancora più consapevoli e sensibili. In piena convergenza con l’operato dei Ministeri dell’Istruzione e della Transizione Ecologica, e in linea con le istanze avanzate dai ragazzi, continueremo a lavorare per portare tra i banchi di scuola l’educazione allo sviluppo sostenibile ed espandere ulteriormente i nostri progetti attuali nelle direzioni indicate dai giovani”, sottolinea Davide Triacca, Sustainability Director di Costa Crociere e Segretario Generale della Fondazione.

 

News Correlate