TESTMSL

Barracciu a Bmt: riforma titolo V per programmazione unica

Revisione del Titolo V della Costituzione, riforma dell'Enit e digitalizzazione: sono le basi da cui il governo Renzi intende partire per riorganizzare il settore turistico italiano. Lo ha detto il sottosegretario ai Beni Culturali e al Turismo, Francesca Barracciu, inaugurando a Napoli la Borsa del Turismo Mediterraneo. "Stiamo lavorando per riorganizzare l'intera governance del settore individuando soluzioni condivise da tutti i soggetti pubblici e privati del comparto. Solo con una forte regia centrale, che deve passare dalla revisione del Titolo V della Costituzione, dalla riforma dell'Agenzia Nazionale del Turismo e dalla digitalizzazione, possiamo pensare di riportare l'Italia al centro del Mediterraneo come primo attrattore di flussi turistici e recuperare le posizioni perse in questi ultimi quarant'anni. Non vogliamo – ha precisato – sottrarre competenze alle Regioni ma creare una regia forte e unica del prodotto Italia, con una programmazione unica per presentarci più forti verso i mercati europei e internazionali. Per restare pienamente competitivi – ha concluso – non è più sufficiente possedere il più importante patrimonio storico culturale al mondo se non si è in grado di valorizzarlo e promuoverlo nel mercato turistico internazionale".

News Correlate