domenica, 29 Gennaio 2023

Dal Mibact in arrivo 220 mln per la riqualificazione alberghiera

“Il decreto Cultura e Turismo ha passato l’ultimo vaglio e ci permetterà di mettere a disposizione ben 220 milioni di euro in cinque anni per la ristrutturazione e la riqualificazione alberghiera”. Lo ha annunciato Francesco Tapinassi, della direzione generale per le Politiche del Turismo, intervenuto all’VIII Convention di Federcongressi&Eventi a Roma.

A breve il decreto uscirà sulla Gazzetta Ufficiale, ha assicurato il dirigente, e poi “il ministero indicherà le modalità telematiche di presentazione delle domande”.

Altro tema è quello che riguarda la connettività: “il decreto pubblicato due giorni fa – ha detto Tapinassi – prevede 75 milioni di euro per tutte le imprese del ricettivo, con possibilità di un tax credit del 30%, e comprende il tutoraggio manageriale conseguente alla digitalizzazione e quindi la formazione e l’accompagnamento sui nuovi processi di comunicazione rispetto alle sfide internazionali”. “Italia.it – ha detto infine – deve stare dentro le competenze dell’Enit”. Il turismo è “una sfida complessa” per Tapinassi. “Abbiamo riattivato in pochi mesi tutti i tavoli di concertazione con Regioni, Comuni, e anche operatori Mice – ha detto – La mission del tavolo per la promozione turistica, tra pochi giorni in seconda convocazione a Napoli, è proprio quello di aprire la strada alla realizzazione di tutti gli obiettivi”. “A inizio mandato il ministro Franceschini ha detto che il ministero del Turismo è il più importante dal punto di vista economico – ha concluso Tapinassi – e per me è stato e continua ad essere un elemento di grande stimolo”.

Il workshop è stato condotto dalla presidente del Convention Bureau Italia (CBI) Carlotta Ferrari, che ha ripercorso le tappe di nascita del CBI, oggi entrato nell’alleanza dei 22 CB nazionali d’Europa.

News Correlate