martedì, 20 Aprile 2021

Esplode mongolfiera a Luxor: morti 19 turisti

In maggioranza erano di Honk Hong e Giappone. Nessun italiano coinvolto

Sono 19 i turisti morti per l'esplosione a bordo di una mongolfiera in Egitto. L'incidente è avvenuto stamattina all'alba mentre sorvolava la riva occidentale di Luxor, quella della valle dei re e delle regine. Secondo fonti locali l'esplosione è avvenuta a circa trecento metri di altezza mentre la mongolfiera era in fase di atterraggio. A quanto pare, l'esplosione è stata provocata da un manovra errata e da cattiva manutenzione. Intanto, il governatore della regione Ezzat Saad ha vietato tutti i voli di mongolfiere mentre il ministro dell'aviazione civile egiziano Wael el Maadawi ha aperto un'inchiesta sull'incidente a Luxor. Il ministro ha anche riferito che un comitato tecnico del ministero aveva effettuato un'ispezione dal 13 al 15 febbraio presso il tour operator Skycruise, che ha organizzato il volo, superando i test. Madaawi ha spiegato che sono dieci le compagnie in Egitto che organizzano voli in mongolfiera.
Dopo le prime frammentarie notizie è emerso che i turisti sono per la gran parte di Honk Hong e Giappone, oltre a due francesi, tre britannici e ad una donna egiziana. Sono sopravvissuti all'esplosione il pilota e un turista britannico. Le operazioni di soccorso sono state rese più difficili dal fatto che i resti della mongolfiera si sono sparsi su una vasta zona di campi di canna da zucchero che a loro volta hanno preso fuoco. L'incidente avviene in un momento di grave crisi del settore del turismo in Egitto dovuto alla instabilità politica e segue di poco meno di un mese quello nel quale una nave da crociera sul Nilo è affondata ad Aswan con oltre cento passeggeri a bordo. In quella occasione, però, non ci furono vittime.  

 

News Correlate