venerdì, 22 Gennaio 2021

Estate, un giorno all’acquapark può costare sino a 200 euro a famiglia

Solo 18 milioni di italiani partiranno per le tradizionali vacanze estive mentre sono tanti quelli che decideranno di trascorrere qualche giornata di vacanza in uno dei numerosi parchi acquatici sparsi per la Penisola. Anche se, secondo le stime di Federconsumatori, trascorrere una giornata in un parco acquatico non è alla portata di tutti, specialmente in questo periodo di crisi. Lo sanno bene i gestori, che quest’anno hanno applicato aumenti contenuti, puntando invece su promozioni e su una maggiore differenziazione dell’offerta.   

Se, da un lato, si trovano gli ingressi alle aree vip, dove pagando di più si possono riservare ombrellone e lettino, dall’altro vi sono ”pacchetti famiglia” a prezzi scontati, ingressi validi anche per il giorno successivo, happy hour differenziati per chi decide di arrivare dopo le 14 o dopo le 16, navette gratuite con partenze nelle principali stazioni che consentono di risparmiare i costi della benzina e del parcheggio, prezzi scontati prenotando su internet.   

Dal monitoraggio Federconsumatori quest’anno una giornata in un parco acquatico per una famiglia tipo (2 adulti e 2 ragazzi) costerà ben 187,30, il 2% in più rispetto al 2013. A tali costi vanno aggiunti, inoltre, quelli relativi al carburante, che possono oscillare (per un parco che disti 30 km a/r dalla propria residenza) dai 5,26 ai 7,00 euro in caso si trovi molto traffico.

 

News Correlate