mercoledì, 30 Settembre 2020

Ticket aerei con carte clonate, scoperta maxitruffa: 137 denunce e 100 scali coinvolti

È stata smantellata una gigantesca truffa per l’acquisto di biglietti aerei con carte di credito clonate o false grazie a una maxi operazione internazionale della Polizia di Stato, denominata Global Airport Action, che ha portato alla denuncia di 137 persone, 15 in Italia, ed ha interessato circa 100 aeroporti in 31 Stati in cinque continenti.

La collaborazione di 40 vettori aerei, di Mastercard, Visa, American Express, Diners, Discover, IATA e Perseuss, e il supporto di Interpol, Europol, Ameripol, Frontex, Eurojust e Iata ha permesso di smascherare una truffa che comporta non solo enormi perdite finanziarie per le compagnie aeree e per le società che emettono carte di credito, ma facilita anche altre forme di illecito finanziando la criminalità organizzata. L’acquisto di molti titoli di viaggio avviene infatti anche attraverso agenzie di viaggio abusive gestite da organizzazioni criminali.   

In Italia, i controlli delle segnalazioni provenienti dagli istituti emittenti delle carte di credito hanno portato alla denuncia di 15 persone trovate in possesso dei biglietti aerei ma che non avevano al seguito le carte di credito con le quali avevano acquistato in frode i titoli di viaggio.

Soddisfazione per la riuscita dell’operazione é stata espressa da Roberto Sgalla, direttore delle Specialità della polizia di Stato. “La preziosa collaborazione con gli uffici antifrode delle varie società emittenti ed intermediarie di carte di pagamento ha consentito di intensificare l’attività di prevenzione che ha permesso di cancellare preventivamente i biglietti aerei acquistati in frode, diminuendo il danno patrimoniale a carico degli emittenti le carte di credito e dei vettori aerei”.  

News Correlate