Biscotti, tè e profumi tra i souvenir più acquistati al London City Airport

Shortbread, caramelle toffee e tè sono tra i souvenir più acquistati dai passeggeri in transito al London City Airport. È quanto rivela un sondaggio condotto da YouGov su oltre 1.000 italiani di ritorno dalla capitale britannica, secondo cui il 71% dei nostri connazionali ha acquistato un regalo per parenti e amici in aeroporto. Gli italiani, a confronto con le altre nazioni che sono state intervistate – Germania, Irlanda, Olanda, Spagna, Svizzera e Regno Unito – si classificano tra i più generosi proprio nei confronti dei propri cari, insieme a svizzeri (75%) e irlandesi (78%). 

Gli italiani, si dimostrano invece meno propensi agli acquisti per i colleghi (20%) così come per i vicini di casa (17%). Campioni di buon vicinato sembrano essere invece gli svizzeri (25%) e i migliori colleghi gli spagnoli (32%).

Il novantesimo compleanno della Regina ha aiutato le vendite degli shortbread: biscotti scozzesi al burro, confezionati in barattoli di latta in edizione speciale con il volto della Regina, si sono aggiudicati il 1° posto come prodotto più venduto al London City Airport.

In classifica non potevano mancare le bustine delle miscele Fortnum & Mason, che si piazzano al secondo posto come souvenir più acquistato. I golosi di dolci hanno contribuito invece alle vendite del Toblerone gigante e di caramelle toffee che si sono posizionati rispettivanmente al 3° e 6° posto.  Altri prodotti di lusso, come lo champagne Veuve Clicquot e Laurent-Perrier, volano via dagli scaffali per essere regalati, posizionandosi al 9° posto.

Altri regali presenti nella lista includono il profumo Chanel Coco Madamoiselle EdP (5^ posizione ) e le bottiglie del gin Hendrick’s (4^posizione).

Fuori classifica dei best seller, ma si merita una menzione come regalo più costoso è il Cognac Delamain Le Voyage in edizione limitata del valore di 6.200 sterline.

www.londoncityairport.com 

 

 

News Correlate