martedì, 2 Marzo 2021

Christmas Trends 2018: Italia al top per italiani e stranieri. Crescono le mete orientali

Nonostante il Natale in famiglia si confermi un mito che non tramonta, anche la tendenza a scegliere mete più lontane e inusuali è in netta crescita. Lo conferma eDreams analizzando i dati delle prenotazioni effettuate da gennaio a novembre sul sito eDreams e attraverso l’app.

I voli interni verso destinazioni italiane sono quelli in assoluto più prenotati dai connazionali nel periodo natalizio, con partenze soprattutto alla volta di città come Milano e Catania per raggiungere le famiglie. Prendendo in considerazione le nazioni più visitate spicca al primo posto l’Italia ma analizzando la classifica delle singole città, le più gettonate sono Londra e Parigi seguite da Barcellona.

Parallelamente, le destinazioni orientali a lungo raggio sono in crescita: già quest’estate affascinavano gli italiani, e per Natale e Capodanno il trend non si inverte, anzi. I viaggiatori che voleranno verso Sharm El Sheikh e le sue barriere coralline sono quasi quadruplicati (+287%) rispetto all’anno scorso. A seguire Istanbul, una capitale tra Asia ed Europa che si sta affermando come una delle più amate e vedrà quasi duplicare i viaggiatori in visita per Natale (+87%). Terza classificata Mosca, che ha conquistato un +65% tra le mete più in crescita.

Le metropoli in cui la maggior parte dei nostri connazionali trascorrerà l’ultima notte dell’anno ci restituiscono una fotografia simile a quella di Natale, con Barcellona questa volta in testa, seguita da Parigi e Londra. Rispetto al Capodanno 2018, Amsterdam saluta la prima posizione tra le città più visitate dagli italiani.

Sharm El Sheikh e Istanbul anche per Capodanno sono tra le destinazioni più popolari, con un aumento rispettivamente del 155% e del 102%. Cambia invece la terza posizione di questa classifica: rispetto al Natale, i viaggiatori italiani per Capodanno premiano Miami, che supera Mosca con un aumento di visitatori pari al 72%.

Nei Paesi nordici, secondo il nostro immaginario simbolo del Natale per antonomasia, il trend 2018/2019 è quello di vivere invece le Feste immersi nel calore mediterraneo. Al quarto posto tra i Paesi più visitati dai turisti danesi per Natale e Capodanno figura infatti l’Italia, e Roma registra un aumento del 38% di turisti per il periodo natalizio rispetto al 2017. In salita la percentuale di svedesi diretti verso la capitale: si parla infatti di un +60% per Natale 2018, e di un +20% in occasione di Capodanno 2019. Fuochi d’artificio tricolore anche per i tedeschi, per i quali l’Italia è la quarta classificata tra le mete preferite per trascorrere l’ultimo dell’anno.

News Correlate