venerdì, 30 Ottobre 2020

Slovenia meta turistica a stelle e strisce grazie a Melania Trump

Gli americani scoprono la Slovenia grazie alla loro first lady. Il paese balcanico sta registrando un notevole incremento nelle presenze turistiche, in particolare di americani, probabilmente anche per il fatto di essere il Paese natale di Melania Trump, moglie del nuovo presidente degli Stati Uniti. Una iniziativa pubblicitaria sulle bellezze naturali della Slovenia si presenta addirittura con lo spot ‘Benvenuti nel Paese natale della nuova first lady degli Stati Uniti d’America!’.

Per omaggiare Melania le agenzie turistiche della Slovenia – che conta solo 2 milioni di abitanti – organizzano fra l’altro tour speciali con visite ai posti e ai luoghi dove Melania (nata nel 1970 a Sevnica, cittadina nell’ovest del Paese) ha vissuto studiato e lavorato prima di lasciare il suo Paese da giovane ventenne nei primi anni novanta per lavorare all’inizio come modella a Milano e Parigi e tentare poi una carriera nell’alta moda a New York, dove nel 1998 conobbe il futuro marito Donald Trump.

Stando agli ultimi dati diffusi dall’Istituto nazionale di statistica, il numero di pernottamenti di turisti americani in Slovenia è cresciuto del 15,4% nel dicembre scorso e del 10,2% nell’intero 2016 rispetto all’anno precedente. Sempre lo scorso anno sono stati quasi 4 milioni i turisti stranieri che hanno visitato il piccolo Paese alpino, con un incremento del 10,3% sul 2015. I pernottamenti sono stati circa 11,1 milioni con un aumento del 7,6%. Insieme agli americani, gli incrementi maggiori si sono registrati con gli arrivi da Italia, Austria, Croazia, Germania e Serbia. 

News Correlate