venerdì, 14 Maggio 2021

A dicembre cresce occupazione camere nelle città degli eventi

È in crescita l’occupazione camere nel mese di dicembre 2014, soprattutto nelle città capaci di proporre occasioni collegate alle visite d’arte, cultura, religione e svago.

Gli alberghi indipendenti e di catena a 4 stelle (upscale) registrano un incremento di R.O. (+2,2 punti sul 2013) a fronte di una crescita del prezzo medio camera (+1,2%) rispetto a dicembre 2013. Indici di occupazione camere in crescita di oltre 3 punti percentuali in 13 città su 45, con picchi superiori a 4 punti per destinazioni come Trieste, Perugia, Roma, Napoli e Catania.

L’Italian Hotel Monitor, elaborato mensilmente da Trademark Italia, nel mese di dicembre 2014 rileva che: negli alberghi italiani di livello Upscale (4 stelle) un tasso medio di occupazione camere del 54,8% (+2,2 punti sul 2013). Crescono mediamente anche i prezzi camera (ADR) passando a 102,83 euro (+1,2%); un’ottima performance degli alberghi Luxury (5 stelle), sia in termini di occupazione camere (+2,0 punti) che di prezzo medio camera (+3,4%), arrivato a 306,76 euro; contrazione dei prezzi (-2,1%) per la classe Midscale (3 stelle) con  un’occupazione camere (54,9%) in crescita marginale di 0,2 punti rispetto al 2013. L’ADR medio (54,98 euro Iva e breakfast compresi) è mediamente inferiore di circa il 45% rispetto a quello dei 4 stelle.

Le previsioni per il 2015 sono per la maggioranza del Panel ‘incoraggianti’, con indici crescenti sia di occupazione camere che di prezzo.

News Correlate