lunedì, 27 Settembre 2021

Partenze a -15,6% per l’Epifania, Bocca: 2014 inizia in salita

"Dopo un andamento piuttosto deludente del movimento turistico degli italiani a Natale e Capodanno, nonostante il calendario faccia cadere l'Epifania di lunedì, un numero minimo di italiani, e per giunta in flessione del 15,6% rispetto al 2013, ha trascorso la ricorrenza fuori casa. Un dato che interpretiamo con preoccupazione per l'anno nuovo appena iniziato". Così Bernabò Bocca, presidente di Federalberghi, commenta l'indagine sui consumi turistici degli italiani per l'Epifania, realizzata con il supporto tecnico dell'istituto ACS Marketing Solutions.
Complessivamente sono partiti circa 1,8 milioni di italiani, rispetto ai 2,1 milioni del 2013, scegliendo in maniera pressoché assoluta l'Italia quale meta del loro viaggio.
"All'avvio del nuovo anno – conclude Bocca – ribadiamo come Governo e Parlamento debbano decidere immediatamente una strategia comune per far rivedere la luce ad uno dei settori maggiormente trainanti l'economia nazionale e confidiamo che il tanto annunciato decreto ‘valore turismo' possa contenere le ricette giuste per dare risposte concrete alle imprese ed al mercato".

News Correlate