martedì, 18 Giugno 2024

L’Ungheria aspetta l’autunno con esperienze indimenticabili

La stagione più affascinante dell’anno, quella in cui trionfano i colori caldi e le fragranze più avvolgenti, sta per manifestarsi con avventure, eventi ed esperienze imperdibili nella regione del Balaton. La destinazione è idilliaca per coloro che ricercano il perfetto soggiorno autunnale all’insegna della ricchezza naturale che contraddistingue il cuore dell’Europa centrale. Dai programmi e gli sport sul lago, al benessere delle acque termali, e ancora dalle passeggiate fiabesche alla natura incontaminata, il Balaton si afferma come una delle migliori mete per muovere i primi passi nella stagione autunnale.
Le acque scintillanti del Lago Balaton sono lo scenario ideale per gli appassionati e per gli esperti di vela e di canottaggio e regalano, anche dopo l’estate, opportunità di navigazione uniche. Durante le traversate, caratterizzate da una fresca brezza, è possibile ammirare la splendida cornice del “mare ungherese” fatta di colline, boschi e montagne. Dal 7 al 10 settembre si può vivere un’esperienza imperdibile per gli amanti delle vele e assistere ad una delle prestigiose regate che si svolgono sul Balaton: l’ILCA Europa Cup & National Championship. I viaggiatori dall’animo più tranquillo possono godere dei colori del territorio facendo un tour in barca, noleggiando il kayak o il SUP; e per coloro che desiderano sperimentare un momento ancora più rilassante, il lago offre anche diversi bagni termali.
Le esperienze vanno anche oltre il blu del lago. All’interno del Parco Nazionale degli Altipiani del Balaton, istituito nel 1997, esistono un insieme di spazi verdi eccezionali che aspettano solo di essere esplorati: la Bakonia meridionale, il bacino di Tapolca, l’altopiano di Keszthely e il bacino del lago Kis-Balaton a sud-ovest offrono alcuni dei luoghi più belli per rilassarsi e rigenerarsi. Una delle gemme di questa zona così pittoresca è Tihany, un’incantevole penisola con un’esplosione di colori grazie ai suoi campi di lavanda mozzafiato, al turchese scintillante del mare d’Ungheria e alle superfici scure dei vulcani inattivi. Un vero e proprio paese delle meraviglie!
Per gli amanti della natura, ma anche coloro che desiderano ricercare un senso di pace dalla vita quotidiana, l’Arboreto Folly è una tappa da non perdere. Il giardino è il simbolo del profondo legame ungherese con il territorio; la storia di una famiglia del luogo che ha creato una collezione unica di cedri e cipressi secolari, accompagnata dalla vista sul Balaton. Il giardino naturale della famiglia Folly è adatto a grandi e piccini con un ampio parco giochi in legno, unico nel suo genere, e un nuovo ristorante ospitato tra le mura di una residenza storica di 160 anni.
Le attività adatte ai piccoli viaggiatori sono infinite in questa zona, perfetta per i viaggi in famiglia; le alternative spaziano tra i parchi di divertimento per i più avventurosi e gli itinerari degli zoo e delle riserve naturali intorno al lago per incontrare gli animali e conoscere la fauna ungherese.

News Correlate