mercoledì, 28 Ottobre 2020

Via alle domande per bonus 600 euro, ma non c’è fretta: nessun click day

“Non c’è fretta”. E’ l’invito che il presidente dell’Inps Pasquale Tridico fa alle categorie di lavoratori che possono accedere al bonus di 600 euro, per il quale è da oggi possibile presentare la domanda. “Come abbiamo detto più volte – afferma Tridico all’ANSA – le domande possono essere fatte per tutto il periodo della crisi, anche perché il Governo sta varando un nuovo provvedimento sia per rifinanziare le attuali misure sia per altre. Dall’una di notte alle 8.30 circa, abbiamo ricevuto 300mila domande regolari. Adesso stiamo ricevendo 100 domande al secondo. Una cosa mai vista sui sistemi dell’Inps -sottolinea – che stanno reggendo, sebbene gli intasamenti sono inevitabili con questi numeri”.

All’ANSA Tridico spiega che altre misure sono già attive: “il bonus babysitter è attivo da oggi. Il congedo speciale covid è attivo da ieri. La procedura cig è attiva dalla scorsa settimana, e la deroga appena le regioni concluderanno gli accordi regionali”. La domanda per il bonus autonomi, secondo le istruzioni pubblicate dall’Inps in una circolare, potrà invece essere presentata sul sito Inps anche con il Pin semplificato che si può chiedere proprio per queste richieste. La ministra del Lavoro, Nunzia Catalfo ha annunciato che con il decreto di aprile si rifinanzierà la misura per aprile e maggio ampliandone probabilmente l’importo. La ministra ha annunciato anche di star lavorando a un reddito di emergenza. Si guarda al reddito di cittadinanza e alla revisione di alcuni requisiti per ottenerlo legati al patrimonio immobiliare. La misura sarebbe temporanea.

News Correlate