martedì, 25 Giugno 2024

La Spagna presente a BMT con 8 espositori spagnoli

L’ufficio Spagnolo del Turismo guidato dal direttore Gonzalo Ceballos partecipa alla BMT di Napoli. La Spagna è pronta per un 2023 in cui si stanno raggiungendo i numeri e i volumi prepandemici, e in questa riscossa il mercato del centro sud ha molto da dire. “La presenza della Spagna nella BMT anno dopo anno è la prova di quanto la Spagna tiene al mercato centro-sud italiano. Prova di questa importanza è la straordinaria connettività aerea che collega una rete di 15 aeroporti del sud con il nostro paese, il ché rappresenta oltre 3 milioni di passeggeri provenienti dalle regioni meridionali. È interessante ricordare come l’aeroporto di Napoli è posizionato nel 5º posto in Italia in quanto volume di passeggeri verso la Spagna. La nostra presenza qui consente di mantenere i rapporti con i nostri partner e sviluppare sempre di più un mercato pronto alla ricerca di nuove esperienze e prodotti turistici che la spagna è in grado di offrire”, ha detto Gonzalo Ceballos.
In questa edizione l’ente propone tante novità a cominciare sempre dal Centro Multimediale Interattivo (CMI) gestito dall’Ufficio Spagnolo del Turismo a Roma, nel cuore della città stessa. La storica sede, ubicata a Piazza di Spagna, si rinnova un’altra volta per accogliere l’anno giubilare di Caravaca de la Cruz 2024 in collaborazione con la
Regione di Murcia. In programma, anche un ciclo di eventi, presenziali, online e ibridi, dedicati alla Regione di Murcia e all’anno giubilare di Caravaca de la Cruz.
La formazione dei professionisti del turismo italiano è anche nel 2023 una delle principali scommesse, con l’obiettivo di offrire una specializzazione nella vendita della Spagna attraverso diversi programmi di formazione gratuita, cominciando dal nostro corso Spain Specialist Program SSP, prosegue Gonzalo Ceballos “Inoltre l’Ufficio spagnolo del Turismo di Roma ha in progetto altri programmi di formazione online come gli itinerari interattivi, un formato molto dinamico a metà strada tra il podcast e la presentazione digitale che consentirà la scoperta di nuove destinazioni ed esperienze ”. Infine il programma dei Webinar WebinSpain continua con grande successo di
partecipazione tra gli adv.

News Correlate