sabato, 16 Gennaio 2021

Argentina, estesa concessione decennale a Aeropuertos Argentinos 2000

Il governo argentino estenderà la concessione della gestione della sua rete aeroportuale alla compagnia Aeropuertos Argentinos 2000 per altri dieci anni, in cambio di investimenti nel periodo per 2,5 miliardi di dollari e la creazione di 15.000 posti di lavoro. A renderlo noto un comunicato della presidenza della repubblica a Buenos Aires. Gli impegni sono contenuti in un accordo firmato in una riunione presieduta dal presidente Alberto Fernández nella Casa Rosada, a cui sono intervenuti il ministro dei trasporti argentino, Mario Meoni, e i vertici della Corporación América e della controllata AA2000, Eduardo e Martín Eurnekian. Il piano prevede lo stanziamento in 7 anni di una prima tranche di 1,4 miliardi di dollari in investimenti in aeroporti localizzati in 20 province argentine.  Nel comunicato si precisa che la concessione del ‘Gruppo A’ del Sistema nazionale degli aeroporti, che doveva scadere nel 2028, è estesa ora al 2038.
La misura di allungamento del periodo della concessione è dovuta anche alla crisi senza precedenti del trasporto aereo causato dalla pandemia da coronavirus che da marzo in Argentina ha prodotto una caduta del traffico aereo del 98%. E gli organismi specializzati stimano che il livello pre-pandemia sarà ritrovato soltanto fra il 2023 e il 2024. In questo ambito l’Authority del Sistema nazionale degli aeroporto (Orsna) e AA2000 hanno cercato un modo per restituire sostenibilità al progetto, permettendo la realizzazione di investimenti in materia di infrastrutture aeroportuali con l’obiettivo di migliorare la sicurezza, la connettività e la competitività.

News Correlate