lunedì, 2 Agosto 2021

Argentina proroga stop voli, meno collegamenti per l’Europa per variante Delta                        

Il governo argentino ha annunciato la proroga fino al 25 giugno di un decreto amministrativo riguardante le restrizioni dei collegamenti aerei al fine di contrastare la pandemia da Covid-19, aggiungendo anche una riduzione del 20% dei collegamenti da e per l’Europa e l’interruzione delle rotte da e per la Turchia e l’Africa.
Negli ultimi giorni le autorità sanitarie argentine e il presidente della repubblica Alberto Fernández hanno manifestato preoccupazione per i potenziali effetti della variante Delta, che ha avuto origine in India, considerata “più trasmissibile e potenzialmente più grave” di quelle esistenti.
L’art.1 del decreto pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale estende fino al 25 giugno la sospensione già in atto per i voli diretti che hanno come origine o destinazione il Regno Unito e l’Ulster, a cui si è aggiunta ora quella relativa alla Turchia e al Continente africano.
Resta in vigore anche il divieto di ingresso di aerei provenienti da “Brasile, Cile e India, vista la presenza segnalata in questi Paesi della variante Delta”.
Per quanto riguarda i collegamenti con il Vecchio Continente, l’articolo 2 del decreto stabilisce che il ministero dei Trasporti “ne disponga una riduzione del 20% delle frequenze” nei due sensi.  Tuttavia, si chiarisce infine, l’Amministrazione nazionale dell’aviazione civile (Anac) “avrà facoltà di ampliare, diminuire o eliminare tale percentuale di riduzione, sulla base delle richieste dell’autorità sanitaria nazionale”.

News Correlate