giovedì, 25 Febbraio 2021

Il Centroamerica gioca le sue carte al Fitur 2019

Primo appuntamento fieristico internazionale 2019 per CATA (Agenzia di Promozione Turistica del Centroamerica) che sarà al Fitur, dal 23 al 27 gennaio a Madrid. La cerimonia di inaugurazione della presenza dei paesi centroamericani in fiera è prevista il 23 gennaio alle 16 presso lo stand del Guatemala. Quest’anno CATA parteciperà a diversi eventi, tra cui la Conferenza Ibero-Americana dei Ministri del Turismo e delle Imprese Turistiche (CIMET), dove saranno presenti i principali responsabili del comparto di 13 paesi ibero-americani, tra cui Costa Rica, El Salvador, Guatemala, Honduras e Nicaragua.

Un altro evento sarà la consegna dei premi CATA, che andranno a 5 TO e 2 giornalisti spagnoli che si sono distinti nell’impegno per promuovere la multi-destinazione negli ultimi anni. Le aziende vincitrici sono state scelte da 40 TO centroamericani che hanno riconosciuto il lavoro svolto promuovendo l’offerta e attirando sempre più turisti spagnoli nella regione.
La premiazione è prevista il 23 gennaio alle 15.30 presso lo stand del Guatemala, padiglione 3 stand C04B.

Sempre durante Fitur, ci sarà il passaggio della Presidenza pro-tempore del Consiglio Centroamericano del Turismo dal Belize alla Repubblica del Guatemala, cerimonia che si svolgerà presso lo stand di Guatemala.

Il 24 gennaio alle 12 presso la Sala A7.2 situata al piano terra del Padiglione 7 si svolgerà la presentazione ‘Esperienze comunitarie nel Mundo Maya’, che conclude la campagna pubblicitaria del 2018, dedicata al Guatemala come destinazione turistica che coniuga paesaggi, tradizioni, cultura e archeologia, apparsa come dinamica esterna negli Stati Uniti.

El Salvador (Padiglione 3, stand 3C04A) presenta Nahuizalco, un luogo le cui caratteristiche ne fanno una destinazione unica nel paese. Si tratta di un villaggio tradizionale nel dipartimento di Sonsonate, che grazie al turismo è tornato a vivere e che ora eccelle per le sue tradizioni e usanze. Una nuova destinazione da scoprire anche attraverso le feste locali e religiose, tra le quali spicca la danza popolare de los Historiantes, che celebra la fusione tra la comunità indigena e la religione cristiana.

In Nicaragua sono previsti venti investimenti che abbracciano tutto il comparto turistico con la realizzazione di hotel, ristoranti e centri sportivi e l’apertura verso nuovi mercati, grazie ai voli dal Venezuela e Cuba.

Anche il Belize (Padiglione 3, stand 3E02A) scommette nel 2019 su nuovi collegamenti aerei: infatti, a seguito dell’aumento di turisti nel Paese provenienti dal Messico, proprio quest’anno AeroMéxico diventa la prima compagnia aerea internazionale che offre un volo diretto tra il Messico e il Belize. Inoltre, la compagnia Sun Country Airlines aprirà il suo primo servizio non-stop da Minneapolis a Belize City. Sul versante alberghiero, prosegue l’aumento dell’offerta di hotel di lusso, dalla catena Marriott all’ecosistema progettato da Leonardo Di Caprio, che giocheranno un ruolo importante per l’affermazione del paese a livello turistico paese nei prossimi anni.

Insieme al Belize, Panama (Padiglione 3, stand 3C02B) è tra i 10 migliori paesi da visitare nel 2019 secondo la classifica Best in Travel di Lonely Planet. Quest’anno si presenta importante per il paese, soprattutto considerando che si celebrano i 500 anni dalla fondazione della capitale. Per l’occasione sono previsti festeggiamenti ed eventi, mentre non cessa l’impegno della realizzazione di nuove infrastrutture turistiche e interessanti attrattive proposte per il Canale di Panama.

Anche l’Honduras è impegnato sul fronte dello sviluppo e investimento turistico. Il paese ha appena lanciato la nuova campagna, con lo slogan “Non puoi lasciare l’Honduras senza conoscerlo davvero”, con il quale si propone di far conoscere le mille opportunità di vacanza che offre. Tra gli investimenti un nuovo centro congressuale a Ruinas de Copán, il punto di accesso al sito archeologico di Copán. Tra gli investimenti alberghieri, aprirà l’Hilton Garden Inn Tegucigalpa, il primo hotel del marchio nel Paese.

La Repubblica Dominicana (Padiglione 3, stand 3 A05, A07 e B03) punta sul golf. La destinazione è stata riconosciuta come una delle migliori destinazioni in 2019, e per la quarta volta in sei anni, come la migliore destinazione golfistica in America Latina ei Caraibi 2019 secondo IACGTO (International Association of Golf Tour Operators).

www.visitcentroamerica.com

News Correlate