domenica, 24 Ottobre 2021

Cina, l’esercito di terracotta torna fruibile al pubblico

Il mausoleo di Qin Shi Huang, che ospita il celebre esercito dei guerrieri di terracotta nella provincia nord-occidentale cinese dello Shaanxi, ha riaperto i battenti dopo aver sospeso l’attività per oltre un mese a causa della nuova recrudescenza di Covid-19 in Cina.
Per visitare il sito del Mausoleo del primo imperatore Qin Shi Huang, i turisti devono effettuare la propria prenotazione online poiché la struttura al momento sta operando al 30% della capacità.
Non saranno ammessi gruppi e i turisti provenienti da aree a medio e alto rischio. Le attività del museo erano state sospese alla fine di luglio a seguito della segnalazione di una serie di casi di Covid-19 a trasmissione locale sporadici in diverse province della Cina.
Scoperto nel 1974, l’esercito dei guerrieri di terracotta fu realizzato dall’imperatore Qin Shi Huang della dinastia Qin (221 a.C.-207 a.C.), il quale unificò la Cina per la prima volta.    Di recente anche altri poli museali della provincia, tra cui lo Shaanxi History Museum, hanno riaperto al pubblico.

News Correlate