mercoledì, 27 Gennaio 2021

Cina, nel 2020 traffico aereo al 63,3%, attesa ripresa nel 2021                    

L’industria cinese dell’aviazione civile ha gestito 420 milioni di viaggi passeggeri nel 2020, pari al 63,3% di quelli effettuati nel 2019, in ripresa dalle ricadute della pandemia di Covid-19. Lo ha reso noto la Civil Aviation Administration of China (CAAC), l’ente cinese per l’aviazione civile.
La ripresa è stata accelerata nel quarto trimestre dello scorso anno. Negli ultimi tre mesi del 2020 infatti, il numero di passeggeri sui voli effettuati in Cina si è attestato all’84,2% di quanto rilevato nello stesso periodo del 2019. L’ente cinese per l’aviazione civile prevede di aumentare la quota annuale a circa il 90% nel 2021. Lo scorso anno la Cina si è confermata come secondo Paese al mondo per numero di voli passeggeri per il quindicesimo anno consecutivo. Il trasporto di merci e prodotti postali ha raggiunto le 6,77 milioni di tonnellate nel 2020, pari all’89,8% di quanto rilevato nel 2019.

News Correlate