sabato, 17 Aprile 2021

Il mercato italiano risponde al richiamo della Thailandia: oltre 400 turisti nel primo trimestre

La Thailandia mantiene vivo il suo status di destinazione irrinunciabile per gli italiani e, nonostante il Covid che ancora limita gli spostamenti a livello globale, registra un risultato piccolo ma estremamente confortante per gli arrivi dall’Italia. Secondo gli ultimi dati dell’Ente Nazionale per il Turismo Thailandese relativi ai risultati del trimestre invernale, a cavallo tra dicembre 2020 e febbraio 2021 sono stati più di 400 gli italiani che hanno scelto di partire per il Paese del sorriso.

Dicembre è il mese che ha visto una riapertura parziale della Thailandia sia pure con arrivi e permanenza di turisti e viaggiatori sottoposti a un protocollo rigido che prevede un periodo di quarantena limitato. Il regime è, naturalmente, quello del long-stay che lo stesso Ente per il Turismo, tra la fine dello scorso anno e l’inizio del 2021, ha deciso di promuovere con il lancio di due pacchetti specifici da 60 e 45 giorni denominati Escape Package.

News Correlate