venerdì, 18 Settembre 2020

Il Montenegro si apre agli investimenti stranieri

Oltre 100 imprenditori italiani e 60 montenegrini si sono incontrati al Four Season Hotel di Milano in occasione del ‘Montenegro Economic Fourm’, evento promosso dalla Chamber of Economy del Montenegro e dal General Commissioner per Expo 2015.

Vujica Lazovic, vice primo ministro per le Politiche Economiche ed il Sistema Finanziario, ha sottolineato che “il modello di crescita dell’economia del Montenegro è basato sugli investimenti stranieri. Le politiche di Governo pertanto creano un ampio spazio per l’aumento degli investimenti e della competitività”.

Durante l’incontro si è discusso di energia, di agricoltura e di sviluppo turistico su cui il governo del Montenegro sta facendo ingenti investimenti. Durante la seconda parte del forum l’attenzione si è rivolta infatti ai numerosi progetti che attendono nuovi investitori, volti alla promozione del territorio. Tra questi quello di Zabliak dove il governo ha acquisito un vasto territorio comprensivo di numerosi impianti da destinarsi a comprensorio sciistico con caratteristiche e offerta che possano soddisfare standard internazionali.

Non mancano i progetti costieri a partire da quello di Njivice, nella baia di Kotor, l’unico fiordo del Mediterraneo, in un’area ricca di risorse ambientali e che sarebbe perfetta per insediamento di una marina, ad uso di proprietari di natanti privati, e di complessi abitativi.

Altro argomento di spicco è stato quello sui trasporti. Tra i tanti progetti l’ampliamento dell’aeroporto di Podgorica per la costruzione di un terminal cargo, la progettazione di nuovi hotel nei pressi dell’aeroporto, la privatizzazione della compagnia aerea di bandiera, il rinnovo e la ricollocazione della stazione di rifornimento di carburante per gli aeromobili, la progressione dei lavori dell’autostrada Bar-Boljare.

 

 

News Correlate