mercoledì, 14 Aprile 2021

Le Isole Vergini Americane dopo Irma: si sconsigliano viaggi a St.Thomas e St.John

Il passaggio dell’Uragano Irma ha messo in ginocchio l’arcipelago delle US Virgin Islands, lasciando ingenti danni a St.John e St.Thomas. L’Ufficio del Turismo e il Governatore si sono mobilitati per dare assistenza ai locali ed ai visitatori. Se St.Croix non é stata coinvolta ed é già ritornata attiva, tanto che il suo aeroporto Henry E.Rohlsen ha visto atterrare il primo volo commerciale della JetBlue Airways da San Juan, si invitano i visitatori a rinunciare a viaggiare nelle due isole di St.Thomas e St.John.

Le compagnie crocieristiche Norwegian Cruise Line e Royal Caribbean hanno prestato soccorsi per il trasporto di 2.000 visitatori e turisti evacuati. Nella capitale Charlotte Amalie sull’isola di St.Thomas, la Government House ha subito ingenti danni, oltre alla perdita del tetto. Lo staff sta lavorando per lo sgombero delle macerie e per assicurare questo edificio storico. Nel frattempo il Governatore Kenneth E. Mapp e la sua squadra stanno lavorando sulle operazioni d’emergenza al Virgin Islands Territorial Emergency Management Agency (VITEMA) di St. Thomas e dagli uffici del Governatore a St. Croix, risparmiati da Irma. Intanto nella giornata del 10 settembre, il presidente Trump ha esteso ulteriori aiuti ed assistenza al territorio caraibico battente la bandiera stelle & strisce, autorizzando un aumento di fondi federali per lo smaltimento dei detriti e per immediate misure protettive di sicurezza da intraprendere nell’arcipelago.
Servizi Medici Mobili sono attivi fuori dall’ospedale di St.Thomas, gravemente colpito dall’uragano. Pazienti bisognosi di cure urgenti e sotto dialisi, sono stati trasportati immediatamente all’ospedale di St.Croix. Pulizie della strade, re-integro dell’energia elettrica e lavori critici sono prioritari, tanto da mantenere il coprifuoco dalle 18 a mezzogiorno onde consentire i lavori.

La situazione alberghiera é la seguente: ST. JOHN: Westin St. John Resort Villas: tutto il personale e gli ospiti sono sani e salvi. Il resort ed il suo circondario hanno subito danni, ma si stanno facendo tutte le valutazioni. Caneel Bay: interruzione totale dell’energia. Il team dell’albergo sta valutando i danni. ST.THOMAS: Bluebeard’s Castle Resort: tutti coloro che si trovavano in albergo sono sani e salvi. La proprietà ha subito danni gravi che sono in corso di valutazione. Point Pleasant: ogni ospite ed il personale é sano e salvo, ma il resort rimane senza energia e servizio di cellulari. Il team sta valutando i danni e darà aggiornamenti. Frenchman’s Reef & Morning Star Marriott Beach Resort: Il resort é attualmente chiuso. Non si registrano feriti. Si consiglia di annullare qualsivoglia viaggio e rimanere in contatto con la catena alberghiera per ogni aggiornamento. Qualsiasi penale per specifiche date di arrivo e prenotazione di soggiorni é stata annullata.

Per chi giunge da paesi extra USA si consiglia di contattare gli uffici Marriott del proprio paese. Margaritaville Vacation Club: con quattro resort nei Caraibi, si é monitorato attentamente l’uragano Irama e l’impatto a St. Thomas e Puerto Rico. Si é in grado di confermare che personale e clienti che hanno soggiornato al Wyndham Rio Mar, Wyndham St. Thomas, Elysian Beach Resort, e Bluebeard’s Beach Club sono tutti salvi. Si continua a lavorare nelle diverse proprietà per ristabilire comunicazione regolare ed iniziare i lavori di recupero. Ritz-Carlton, St. Thomas: Non si registrano feriti. Sugar Bay Resort & Spa: Personale e clienti sono sani e salvi. I danni sono in corso di valutazione. Secret Harbour Beach Resort: Staff ed ospiti sono sani e salvi. Nessun danno grave agli edifici. Il generatore di corrente sta lavorando; ciò nonostante non funzionano i cellulari ad eccezione del servizio Verizon. Windward Passage: chiude per i prossimi sei mesi.
Per maggiori informazioni ed aggiornamenti costanti si consiglia di visitare il sito: http://www.usviupdate.com/.

www.isoleverginiusa.it

News Correlate