domenica, 7 Marzo 2021

L’Argentina sconsiglia i viaggi all’estero

Il governo argentino ha preparato un rapporto speciale dove sconsiglia i viaggi all’estero dei suoi cittadini e degli stranieri residenti nel Paese. L’iniziativa ha portato alla stesura di un documento pubblicato dal ministero dell’Interno attraverso la Direzione nazionale delle migrazioni in cui si elencano i divieti esistenti nei Paesi che rappresentano mete predilette degli argentini, fra cui Brasile, Cile, Colombia, Spagna, Stati Uniti, Francia, Gran Bretagna, Italia e Uruguay.
L’avvertimento si aggiunge agli elementi già esistenti che sconsigliano in Argentina i viaggi all’estero, come la pandemia e l’alto valore del dollaro e dell’euro, e la presa di posizione di alcune settimane fa del governo riguardante l’impossibilità di soccorrere le persone in difficoltà all’estero.  Florencia Carignano, titolare della Direzione delle migrazioni, ha ribadito che “più che scoraggiarli, sconsigliamo semplicemente i viaggi all’estero nel quadro della pandemia, a meno che non siano assolutamente necessari. Oggi come oggi, le condizioni di entrata nei Paesi e dello svolgimento dei voli cambiano continuamente”.
Al momento fra l’altro l’Argentina ha chiuso le proprie frontiere terrestri e marittime fino al 28 febbraio, con divieto di voli da e per la Gran Bretagna, ed una forte limitazione per quelli da usa, Messico, Europa e Brasile.

News Correlate