venerdì, 23 Aprile 2021

Londra multa chi va all’estero per turismo

La Gran Bretagna blinda i confini: da lunedì 29 marzo sarà illegale andare all’estero, tranne che per motivi di urgenza. Chi trasgredirà rischia una multa di 5 mila sterline (ossia 5.800 euro). Il bando resterà in vigore almeno fino alla fine di giugno: già adesso erano vietate le vacanze all’estero fino al 17 maggio, ma adesso il divieto viene esteso, assume forza di legge e si introducono pene per i trasgressori. Le uniche esenzioni sono per ragioni di lavoro, di salute o per urgenze familiari.

Non si esclude che tutta l’Europa possa essere classificata in zona rossa, come già accade per i Paesi sudamericani e dell’Africa centro-meridionale. Chi arriva dall’estero deve fare due settimane di quarantena in un hotel designato, a proprie spese. Attualmente, chi proviene dall’Europa deve solo osservare un periodo di autoisolamento di dieci giorni. Una task force governativa sta studiando le ulteriori misure da adottare per i viaggi all’estero: il rapporto è atteso per il 12 aprile, ma pare che allo studio ci sia un sistema ‘a semaforo’ per la prossima estate, dove le vacanze verranno autorizzate nei Paesi classificati in verde, mentre per quelli in arancione e rosso scatteranno una serie di restrizioni, secondo quanto riporta il Corriere della Sera.

News Correlate