giovedì, 28 Gennaio 2021

Londra riduce quarantena a 5 giorni con test positivo

Restrizioni Covid di viaggio meno pesanti in arrivo, in vista del Natale, per chi arriverà o rientrerà nel Regno Unito. Lo ha annunciato il governo britannico di Boris Johnson, formalizzando
per bocca del ministro dei Trasporti, Grant Shapps, la decisione di rendere possibile – dal 15 dicembre – uno ‘sconto’ sull’obbligo di quarantena precauzionale per chi sbarchi a Londra o nel resto dell’Inghilterra dagli attuali 14 giorni ad appena 5: a patto di sottoporsi all’arrivo a tampone e che il test al coronavirus ovviamente risulti negativo.

La quarantena, imposta nel Regno in estate nei confronti di numerosi Paesi e poi revocata per quasi tutti, è tornata in vigore su larga scala da ottobre, arrivando a coinvolgere di nuovo decine di Stati inclusa l’Italia e pressoché la totalità delle nazioni europee al centro della seconda ondata di contagi della pandemia. L’alleggerimento riguarderà dunque anche chi vuole o deve spostarsi verso l’isola dall’Italia. Shapps ha tuttavia precisato che il tampone per i viaggiatori sarà a pagamento e prevedrà un ticket.

Il ministro ha inoltre ammonito connazionali e stranieri che i viaggi natalizi andranno programmati con cura anche all’interno nel Regno Unito, poiché vi saranno regole di cautela destinate a rimanere in vigore o a essere introdotte ulteriormente, incluse indicazioni precise riguardanti i limiti sull’uso e la capienza dei treni.

News Correlate