sabato, 22 Giugno 2024

Workation alle Seychelles per chi sogna di coniugare lavoro e vacanza

La workcation è entrata nel mondo del settore dei viaggi e dell’ospitalità ormai da alcuni anni. Solo nel 2019, è stato stimato che fino a 10,9 milioni di persone fossero ‘nomadi digitali’; si tratta di persone che necessitano solo di un laptop e di una connessione Internet per lavorare da remoto. È stato quindi stimato che le cifre dovrebbero aumentare in breve tempo per arrivare a 16 milioni, una crescita del 10% su base annua tra il 2020 e il 2022. Questa percentuale è stata calcolata tra l’altro prima della pandemia. Fino al 2020, questo concetto esisteva sotto forma diversa ed era in qualche modo limitato ad uno smartworking a breve termine. Il concetto ha anche cercato di fornire ai freelance una strada per lasciare i propri uffici, sistemarsi con un laptop all’ombra di un albero o su una spiaggia sotto un ombrellone ed esprimere la propria creatività al massimo incontrando persone che la pensassero allo stesso modo con cui condividere la rete e la conoscenza.

Seychelles Tourism Board (STB), la Seychelles Chamber of Commerce and Industries (SCCI), il Department of Tourism, il Seychelles Investment Board (SIB) e la Seychelles Hospitality and Tourism Association (SHTA) con il supporto delle maggiori autorità governative hanno presentato il programma ‘Seychelles Workcation Retreat’ che è entrato in vigore lo scorso febbraio e che consentirà ai visitatori che ne faranno richiesta (attraverso un preciso iter) di lavorare a distanza alle Seychelles da un minimo di 30 giorni fino a 1 anno.

Il programma si rivolge a visitatori di due categorie, vale a dire 1) il lavoratore dipendente che lavora a distanza e 2) il lavoratore autonomo che lavora a distanza di età compresa tra 28 e 60 anni. Possono essere singoli individui o una famiglia, che può operare al di fuori degli uffici tradizionali, con un’ampia disponibilità di reddito da spendere nel Paese. Nell’ambito del programma, la destinazione mira ad attrarre una media di 2.000 visitatori nei primi 6 mesi, con una permanenza media di 60 giorni per turista. Il vantaggio per questi visitatori è che pagheranno una tariffa scontata in media del 30% su servizi e prodotti alle Seychelles.

News Correlate