mercoledì, 25 Novembre 2020

Dopo Unità Italia, Unesco celebra Einaudi e Verdi

Nel prossimo biennio si celebrerà i 100 anni della nascita dell’editore e i 200 del musicista

L'Unesco inserirà nelle celebrazioni del prossimo biennio i 100 anni della nascita di Giulio Einaudi (1912-199) e i 200 di Giuseppe Verdi (1813-1901). Lo annuncia la commissione nazionale italiana, che con il presidente Giovanni Puglisi aveva fatto la richiesta.
Le due ricorrenze, spiegano dalla commissione italiana, "seguono, in successione, quella dedicata all'Unità d'Italia, quasi a voler tracciare un continuum con due figure, il musicista Verdi e l'editore Einaudi, che in epoche e in ambiti diversi hanno saputo interpretare lo spirito storico del tempo, contribuendo alla nascita e allo sviluppo culturale della nostra nazione".
Per Unesco Italia, già impegnata a definire il programma di mostre, concerti e conferenze, l'inserimento delle due ricorrenze nella lista degli anniversari riconosciuti a livello internazionale dall'Unesco, è un risultato importante.

News Correlate