martedì, 18 Maggio 2021

Mobile travel e social media alla Bto di Firenze

Ecco il programma dei lavori dell’ultima giornata di fiera alla Fortezza da Basso

Il 64% degli europei si fida dei siti web di recensioni sul turismo e il 35% degli utenti web sceglie il proprio hotel influenzato dai giudizi espressi sui social media da altri utenti. Sono alcuni dei dati emersi dalla prima giornata di BTO 2012 che si conclude oggi alla Fortezza da Basso di Firenze, e presentati al pubblico dai rappresentanti di PhoCusWright, BlogMeter, e EyeForTravel.
Oggi, invece, la giornata si apre in Main Hall dove, alle 9, si affronterà il tema della misurazione delle attività di comunicazione sui social media con Vincenzo Cosenza, social media strategist di Blogmeter e massimo esperto di ROI – Return On Investments – che coordinerà il panel "Social Media ROI – Riuscire Oltre l'Impresa" e presenterà il primo studio di analisi delle performance delle APT regionali nella gestione della loro presenza su Facebook e Twitter.
A Dario Vergassola invece è stato affidato il compito di coordinare il panel "Piattaforme Hotel: parlatene con noi", alle 10.20, Main Hall, dedicato alle agenzie di viaggio "tradizionali" con le quali esplorerà le opportunità e le nuove idee per questo specifico settore di mercato.
Nel panel di marketing territoriale "This land is your land", alle 14.15, Main Hall, i relatori si confronteranno sulle metodologie scelte per la promozione del territorio. Attesi i contributi di Toscana, Basilicata, Emilia Romagna, Umbria e Trentino. Ad aprire l'incontro la proiezione del nuovo video (in anteprima mondiale) della campagna di promozione dell'Australia.
Protagonisti anche due importanti tendenze del momento: il mobile travel e le start up. Per il mondo mobile l'appuntamento è alle 15.45 in Main Hall con il keynote di Gina Baillie che presenterà una panoramica dei dati dell'osservatorio di Eyefortravel sul mobile travel all'interno del panel "La prenotazione è Mobile". Con lei anche Bookassist, Gogobot, TripAdvisor, Yelp e Hoteltonight.
Spazio anche alle start up in campo travel 2.0 con Gnammo (community per l'organizzazione di eventi food in casa), Bid My Travel (e cioè "Quotami il viaggio": l'utente posta un desiderio di viaggio sia strutturato che completamente destrutturato, i tour operator elaborano le loro proposte tra cui scegliere), GoHasta (online da gennaio 2013, è un motore di calcolo che riesce a incrociare domanda e offerta al fine di ottenere il prezzo giusto geolocalizzato) e ChangeYourFlight (strumento finalizzato a recuperare i biglietti inutilizzati, rappresentando un valore sia per i viaggiatori che recuperano parte del prezzo del biglietto, sia per le compagnie aeree che ottimizzano il riempimento degli aerei).

 

 

News Correlate