mercoledì, 21 Ottobre 2020

Ottimi riscontri dalla 7^ edizione di ‘Hospitality Day’

Hospitality Day 2020, l’evento organizzato da Teamwork, si riconferma appuntamento imperdibile per il mondo dell’ospitalità, nonostante tutto. La 7^ edizione, la meno scontata di tutte, è stata memorabile sia in termini di numeri sia di partecipazione, con presenza di guru internazionali e delle più importanti aziende del settore.

Più di 3000 partecipanti attirati dal ricco programma di Hospitality Day che ha preso vita il 13 ottobre al Palacongressi di Rimini. Un record assoluto che ha riconfermato l’unicità di Hospitality Day come la più importante giornata dedicata all’ospitalità. L’evento che ogni albergatore dovrebbe vivere, soprattutto in questo momento, per trovare nuove idee, aggiornarsi e incontrare le migliori aziende del settore. Il 13 ottobre al Palacongressi di Rimini l’esperienza e la condivisione hanno trasportato i tantissimi partecipanti in un programma senza precedenti: più di 160 seminari di relatori nazionali e internazionali in 15 sale formative e 5 arene tematiche.

Grande successo per le 5 nuove aree tematiche di Hospitality Day: Breakfast, Housekeeping, Revenue Management, Risorse umane e Design. Cinque arene in cui si sono susseguiti interventi, talk, interviste e dibattiti con esperti, testimonial e consulenti da ogni parte d’Italia.

Buona l’affluenza, sempre in sicurezza, nelle sale per ascoltare i consigli dei più importanti guru del settore hospitality: dai grandi nomi internazionali come Alain Najar Senior Lecturer Ecole hôtelière de Lausanne e Filip Boyen CEO di Forbes Travel Guide, alle eccellenze italiane come Veronica Gentili Facebook Marketing Expert, Leonardo Milani Mental Trainer della Pattuglia Acrobatica Italiana, Frecce Tricolori, Luca Boccato CEO di HNH Hospitality, Roberta Possenti Managing Director di Preferred Hotels & Resorts e Sara Abdel General Manager di Hotel Cavalieri Milano e Hotel The Square Duomo Milano.

E ancora: Roberto Rinaldini Fondatore di Rinaldini Pastry s.p.a., Paolo Teverini Chef Patron di Ristorante Paolo Teverini – Hotel Tosco Romagnolo, Bagno di Romagna (FC), Damiano De Crescenzo Managing Director di Planeteria Hotels e Michil Costa albergatore ed ambientalista ladino, direttore dell’Hotel La Perla e del Berghotel Ladinia a Corvara e dell’Albergo Posta Marcucci a Bagno Vignoni, André Wiringa Founder Start Reverse, Gianna Illari Condé Nast Johansens Hotel Inspector & Local Expert e Peter e Corinna Joehnk di Joi Design.

Hospitality Day è stata molto più che una semplice giornata formazione: oltre al programma dei seminari hanno contribuito al successo della settima edizione, l’Area Family dedicata al mercato dei family hotel con interventi e aziende del settore e la partecipazione di Welevel Academy, la prima piattaforma di video corsi completamente dedicata al mondo del turismo, dell’ospitalità e della ristorazione, ideata e progettata da Teamwork. Boom di post, repost, selfie e stories su tutti i canali social, soprattutto su Instagram, dove i partecipanti hanno vissuto e condiviso questa giornata all’insegna della formazione, immergendosi totalmente nello spirito di Hospitality Day.

L’evento si è concluso con la consueta festa dedicata ai premi di Hospitality Day: gli attesissimi Hospitality Social Awards, i premi per eccellenze del social media marketing nell’ospitalità. Tanta commozione ed euforia per i vincitori e quest’anno più che mai, le premiazioni hanno rappresentato un momento di allegria e condivisione senza precedenti, in conclusione della più importante giornata di formazione per il mondo hospitality.

L’appuntamento con Hospitality Day è per il prossimo anno, ottobre 2021.

(Ph. Giorgio Salvatori)

News Correlate