venerdì, 3 Dicembre 2021

Dopo Siena siti Unesco protagonisti prima a Noto e poi nel Lazio

Sarà la Regione Lazio ad ospitare a Roma le edizioni 2019 e 2020 del Salone Mondiale del Turismo – Città e siti patrimonio Unesco. “Un grande risultato che ci permetterà di valorizzare ancora le bellezze e le eccellenze culturali del nostro territorio, un grandissimo settore economico”, commenta su twitter il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. Ma il prossimo appuntamento dell’Associazione beni italiani Unesco sarà in Sicilia.

In occasione dell’apertura del Wte, il Salone mondiale del turismo legato ai siti Unesco, che si è concluso ieri, domenica 30 settembre, nel complesso di Santa Maria della Scala a Siena, il presidente Giacomo Bassi che ha annunciato che il 18 e 19 ottobre a Noto l’associazione riunirà tutte le associazioni e i siti Unesco europei “per la costituzione di una rete europea dei grandi centri di eccellenza, così da mettere in piedi un’azione coordinata nei confronti dell’Ue perché creda di più e investa di più nella cultura”.

News Correlate