martedì, 27 Ottobre 2020

Un mese alla riscoperta di tratte ferroviarie storiche e greenways                    

Per un mese alla riscoperta della mobilità alternativa, con l’obiettivo di sollecitare risorse e quindi riattivare strade, ferrovie, camminamenti, greenways, piste ciclabili, dimenticate. Si svolgerà domenica 5 marzo la decima edizione della “Giornata delle Ferrovie NON Dimenticate”, organizzate da Co.Mo.Do. (Confederazione Mobilità Dolce).

Numerosi gli eventi in tutta Italia, dai viaggi lungo le tratte storiche e turistiche, a camminate su vecchie ferrovie e stazioni abbandonate organizzate da Legambiente e Italia Nostra, insieme a decine di pedalate promosse dall’associazione FIAB, treni turistici promossi dall’Associazione ferrovie turistiche e museali.

Tra i percorsi ferroviari proposti la linea Sulmona-Carpinone, la cosiddetta “Transiberiana d’Italia”, la Noto-Pachino (conosciuta come la “Ferrovia del Vino”, perché utilizzata per la spedizione viti-vinicola verso il Nord-Italia e la Francia), il Treno Barocco, allestito con rotabili storici, fino al treno della Magna Grecia alla riscoperta dei siti archeologici da Crotone a Sibari.

News Correlate