martedì, 22 Settembre 2020

Expo, luglio e agosto in calo? Sala lavora a eventi per attirare turisti

A due mesi dall’apertura, Expo ha già raggiunto la quota record di 8,5 milioni di biglietti venduti. Lo ha detto il commissario straordinario dell’Expo, Giuseppe Sala. “La spinta decisiva ce l’ha data un servizio del New York Times, che colloca Expo Milano come la prima meta tra i viaggi da fare nel 2015. Oggi siamo a 8,5 milioni di biglietti venduti, a due mesi dall’apertura. Siamo ottimisti”. Negli Usa ne sono stati venduti 1 milione, in Argentina 300mila, “e grandissima risposta abbiamo dall’Estremo Oriente, Cina su tutti”.

Il periodo che preoccupa maggiormente Sala per quel che riguarda l’affluenza prevista è luglio e agosto. “C’è una stagionalità prevista: quattro mesi più alti di affluenza e due di naturale flessione – ha spiegato Sala – cioè luglio e agosto. Speriamo vengano molti stranieri”. Ma per questo periodo l’esposizione sta lavorando “in termini di contenuti ed eventi” ha annunciato Sala.

E’ comunque “un obiettivo difficile ma realistico”, secondo Sala, l’obiettivo di vendere 24 milioni di biglietti.

 

News Correlate