martedì, 22 Settembre 2020

Il meglio dei prodotti tipici dei parchi italiani alla conquista di Expo

Il salone dei prodotti tipici dei parchi italiani, nato in Abruzzo due anni fa, ora è pronto a conquistare Milano. Oltre 300 piccole aziende delle aree protette sbarcheranno ad Expo per far conoscere le eccellenze gastronomiche di nicchia. “Tipici dei parchi” ha in calendario show coking, degustazioni, laboratori del gusto, fattorie didattiche, un’area ludica, convegni e seminari, in un cartellone volto a far scoprire la cultura del cibo. Due gli appuntamenti all’Esposizione milanese, dal 4 al 10 maggio e dal 1 al 7 giugno, più una tappa all’Aquila dal 28 al 31 maggio.   

L’iniziativa, che nelle prime due edizioni ha richiamato 60mila visitatori, si propone di rialfabetizzare le persone al rapporto con la ruralità. Attraverso la cucina domestica, il salone vuole creare un percorso che include cinque aspetti: agricolo, territoriale, ambientale, nutrizionale e gastronomico/culturale.   

“I parchi in questi anni hanno prodotto una nuova economia. Vogliamo aiutare i produttori a farsi conoscere, in modo da favorire anche l’export, insieme al turismo enogastronomico”, ha detto il coordinatore generale del salone, Roberto di Vincenzo (Carsa).  

News Correlate