mercoledì, 27 Gennaio 2021

Travelport aiuta le agenzie ad operare nel mercato LGBT+

Travelport firma l’accordo con Giuseppe Giulio, Marketing Consultant esperto del mercato LGBT+ (Lesbiche, Gay, Bisessuali, Transessuali e comunità correlate) incoming e outgoing, per offrire una gamma di servizi di consulenza ancora più ampia alle agenzie clienti. L’accordo permetterà alle agenzie clienti di Travelport di esplorare un nuovo segmento di mercato, che in Italia ha ancora ampi margini di crescita, usufruendo della consulenza professionale di un esperto. Giuseppe, infatti, porta un’esperienza pluriennale nell’aiutare tutti gli attori della filiera del turismo ad incrementare le vendite, creando esperienze complete e LGBT+ friendly.

Nonostante i grandi progressi degli ultimi anni in Italia, c’è ancora tanto pregiudizio e timore riguardo al segmento LGBT+ nel turismo – commenta Giuseppe – Il mio ruolo non è solo sfatare i miti, ma educare le agenzie, i TO, e in generale tutti gli operatori di settore a tutti i livelli, su come disegnare percorsi di ospitalità mirati a questo segmento: da quali canali utilizzare per entrare in contatto, a come creare un pacchetto di successo, da come interagire al momento della prenotazione a come selezionare le strutture migliori. Da subito ho voluto collaborare con Travelport, che ha sempre dimostrato grande apertura e attenzione nella realizzazione di esperienze personalizzate e su misura per il viaggiatore, al di là delle etichette di genere e orientamento sessuale”.

La mission di Travelport è sempre stata quella di sostenere le agenzie di viaggio, dando accesso alla riserva più ricca di contenuti di viaggio possibile grazie alle tecnologie più all’avanguardia e alle prestigiose partnership. In questo caso, la collaborazione con Giuseppe nasce non solo dall’impegno costante nel fornire nuove opportunità ai nostri clienti, ma anche dalla nostra cultura aziendale. Come azienda, infatti, siamo molto sensibili al tema dell’uguaglianza nella diversità e nel corso degli ultimi anni lo abbiamo dimostrato con iniziative importanti, non ultima l’introduzione del codice di prenotazione per genere non binario, che abbiamo visto con soddisfazione essere già stato adottato in Italia da una compagnia aerea importante come Air Italy. Dare la possibilità ai nostri clienti di capire il segmento LGBT+ e soddisfare le sue richieste è una vittoria su tutta linea”, ha detto Sandro Gargiulo, Country Manager Italia e Malta di Travelport.

www.travelport.com

News Correlate