domenica, 17 Ottobre 2021

Dimore storiche e riserve naturali non solo da visitare, accordo Airbnb-Fai

In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio (in programma sabato 25 e domenica 26 settembre 2021), Airbnb, il Fai – Fondo per l’Ambiente Italiano e The Landmark Trust danno avvio alla loro collaborazione per sostenere il patrimonio storico, artistico e paesaggistico italiano dando la possibilità ai viaggiatori di soggiornare e fare speciali esperienze culturali all’interno di alcuni beni del Fai.

Sul sito www.airbnb.it/fai è possibile infatti scoprire tutte le dimore storiche, i palazzi, le riserve naturali e i giardini da prenotare nelle sezioni Case e esperienze di Airbnb, per “vivere” queste realtà e al tempo stesso contribuire direttamente alla loro conservazione.

Da diversi anni il Fai è in partnership per la gestione delle Residenze di Charme con The Landmark Trust, uno dei principali enti britannici non-profit che da oltre 50 anni si dedica al recupero e alla conservazione di edifici storici rendendoli poi disponibili per un suggestivo soggiorno di vacanza. Tra le proposte del Landmark ora nel circuito Airbnb troviamo Casa Guidi a Firenze, un appartamento al primo piano di Palazzo Guidi che fu per molti anni la residenza dei poeti Robert ed Elizabeth Barrett Browning, che qui vissero dal 1847 al 1861; e l’ex monastero di Sant’Antonio a Tivoli, costruito sui resti di un’antica villa romana e con vista su uno dei più noti Beni del Fai, Parco Villa Gregoriana.

Per quanto riguarda le Esperienze proposte dal Fai su Airbnb, i viaggiatori potranno scoprire: Villa Necchi Campiglio, storica dimora milanese realizzata dall’architetto Piero Portaluppi negli anni Trenta; il Negozio Olivetti in piazza San Marco a Venezia, progettato nel 1958 dall’architetto Carlo Scarpa; le Saline Conti Vecchi, un sito produttivo a pochi chilometri da Cagliari; il Bosco di San Francesco, con un’escursione che parte dal centro di Assisi e arriva al Complesso Benedettino di Santa Croce e un’ulteriore camminata fino alla radura del “Terzo Paradiso”, l’opera di land art di Michelangelo Pistoletto; il Giardino della Kolymbethra, gioiello archeologico e agricolo nella Valle dei Templi di Agrigento; il Castello di Avio in Trentino; i Giganti della Sila, un bosco ultracentenario in provincia di Cosenza; l’Abbazia di Santa Maria di Cerrate a Lecce.

Tutte queste esperienze fanno parte della categoria “Airbnb per il sociale”: il 100% dell’importo corrisposto dagli ospiti viene devoluto direttamente al Fai.

https://www.airbnb.it/d/fai

News Correlate