domenica, 25 Ottobre 2020

Un viaggio virtuale tra le meraviglie di Israele in attesa di ritornare a viaggiare

Israele, una delle destinazioni turistiche preferite dai viaggiatori italiani, può essere esplorata anche online, grazie a una serie di tour ed esperienze virtuali lanciate dalle principali città e attrazioni del Paese.
Da una recente collaborazione tra la municipalità di Gerusalemme e la piattaforma israeliana Bridgify, specializzata nel settore smart trips, è nato il progetto ‘Jerusalem is Traveling 2U‘. Si tratta di una grande opportunità per scoprire la città a distanza, dato che raccoglie al suo interno decine di esperienze guidate inedite. Nessuna grande attrazione è stata dimenticata: non mancano i tour del Muro del Pianto e del Monte degli Ulivi, la visita guidata al Santo Sepolcro, la passeggiata lungo le mura della città e vecchia o tra i mercati e molto altro ancora. La piattaforma tornerà utile anche una volta passata l’emergneza la Jerusalem Development Authority, che ne ha seguito lo sviluppo, si è infatti già detta interessata a mantenerla e arricchirla anche in futuro, per dare a tutti la possibilità di visitare una delle città più antiche e affascinanti al mondo.
Anche il modo legato all’archeologia, uno dei principali motori del turismo verso Israele, ha deciso di votarsi al virtuale, per continuare a sorprendere migliaia di appassionati in questi giorni in cui viaggiare è impossibile.
San Giovanni di Acri, storico porto crociato sulle rive del Mediterraneo e tappa obbligata per gli amanti dell’archeologia, ha messo a disposizione di tutti una serie di video e di letture per esplorare la Città Vecchia senza nemmeno doversi alzare dalla sedia.

Non è da meno la fortezza di Masada, costruita nel I secolo a.C. da Erode il Grande, dalla quale ancora oggi si gode di una vista mozzafiato sulle depressioni del Mar Morto. Mentre una voce guida il visitatore virtuale conducendolo all’interno della storia millenaria del sito, è infatti possibile ammirarne tutta la bellezza grazie a delle splendide immagini a 360°.

Non poteva mancare, tra le meraviglie archeologiche d’Israele, una menzione al sito della Città di David di Gerusalemme. Il nucleo originario della città, risalente al secondo millennio a.C., è ancora perfettamente conservato e viene continuamente arricchito con nuovi ritrovamenti.
Come tutti sanno, le meraviglie di Israele non sono solo a Gerusalemme e Tel Aviv. Per questo vale sicuramente la pena visitare anche 3D ISRAEL una piattaforma che raccoglie foto panoramiche dei principali luoghi di interesse del Paese. Qui sarà possibile ammirare, in spettacolari immagini a 360°, luoghi unici al mondo come il Makhtesh Ramon, le grotte di Qumran, l’Osservatorio sottomarino di Eilat e altro ancora. Ogni immagine è inoltre accompagnata da un blocco di testo che descrive ciò che si sta vedendo. Degni di nota sono anche i tour virtuali organizzati da Sygic Travel VR, specializzata nell’offrire escursioni di una giornata attraverso varie città del mondo. Ovviamente nella loro lista non poteva mancare Israele, presente ben due volte: una volta con Gerusalemme e una con Tel Aviv.

Infine, impossibile non citare Tour Your Way, una delle più grandi raccolte di tour virtuali e di immagini a 360° di Israele. Nel suo ricco catalogo si trova un po’ di tutto: dal glamour di Tel Aviv fino al relax del Mar Morto e alla selvaggia natura del Negev.

“I tour virtuali consentono di approfondire sempre di più la conoscenza della meravligiosa Israele: possiamo così nutrire i nostri sogni, mentre restiamo in attesa di ripartire verso questa Terra che sa parlare al cuore dell’umanità” ha dichiarato Avital Kotzer Adari direttrice dell’Ufficio Nazionale Israeliano del Turismo.

News Correlate