mercoledì, 21 Aprile 2021

Alitalia, al via cigs per tre mesi per 7.614 lavoratori

Le due procedure erano state richieste dal commissario Fantozzi

Con la firma di Alitalia e sindacati al ministero del Lavoro è stata avviata la cassa integrazione straordinaria per tre mesi – da ottobre a dicembre – per 7.614 lavoratori di Alitalia, Alitalia Express, Alitalia Airport e Alitalia Servizi. Era stato il commissario straordinario della compagnia, Augusto Fantozzi, a richiedere le due procedure il 18 e il 29 settembre scorsi, ravvisando "la necessità di un ulteriore intervento di contenimento di attività e risorse". Per la procedura del 18 settembre era stata richiesta la cigs per 4.286 dipendenti (831 piloti, 1.383 assistenti di volo e 2.072 lavoratori di terra) per 34 aerei messi a terra; per l’altra procedura era stata richiesta la cigs per 3.328 dipendenti (970 piloti, 1.383 assistenti di volo e 975 lavoratori di terra) per un totale di 10 aeromobili. I rappresentanti delle nove sigle sindacali presenti in Alitalia sono riusciti ad ottenere che la cassa integrazione straordinario venga "spalmata" su tutti i dipendenti delle quattro società e, in particolare, per il personale navigante, piloti e assistenti di volo responsabili facenti parte degli equipaggi degli aeromobili messi a terra.

News Correlate