domenica, 7 Marzo 2021

Dopo stop di Matteoli, nuovo sciopero il 9 dicembre

Dalle 10 alle 14 astensione del lavoro di piloti e assistenti di volo di Alitalia

Dopo che il ministro dei Trasporti Altero Matteoli ha disposto il differimento ad altra data dello sciopero dei piloti e degli assistenti di volo di Alitalia in programma per domani, i sindacati hanno deciso di riprogrammare un nuovo sciopero per il prossimo 9 dicembre, nelle medesime fasce orarie (dalle 10 alle 14) e con le stesse modalità. "La Filt Cgil prende atto dell’ennesimo provvedimento di precettazione e di differimento di uno sciopero legittimamente proclamato e sottolinea l’illegittimità dell’ordinanza che non tiene conto della situazione del trasporto aereo in generale e del Gruppo Alitalia/Cai e soprattutto delle motivazioni alla base dello sciopero del personale navigante" scrive il segretario nazionale della Filt Cgil, Mauro Rossi, in una lettera inviata al ministero e per conoscenza alla Commissione di garanzia e a Alitalia. Nell’ultimo anno il ministero, ricorda il sindacato, "ha adottato almeno sette ordinanze di precettazione con una frequenza e sistematicità mai avvenuta e non per impulso della Commissione di Garanzia che mai ha eccepito alcunché nel merito delle proclamazioni". Lo sciopero nazionale, indetto da Filt Cgil, Ipa, Anpac, Avia, Uilt, Fit Cisl, Ugl, Anpav e Up, rappresenta la prima astensione dal lavoro cui partecipano tutti i sindacati, compresi i confederali, dal decollo della nuova Alitalia.

News Correlate