mercoledì, 21 Aprile 2021

Sciopero trasporto pubblico, adesione quasi totale

I lavoratori chiedono avvio negoziato su contratto unico della mobilità

Adesione “pressoché totale” in tutto il paese allo sciopero dei lavoratori del trasporto pubblico locale e ferroviario e servizi, con percentuali vicine al 100% in alcune città. Lo sostengono le organizzazioni sindacali Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugltrasporti, Orsa Trasporti, Faisa e Fast che hanno proclamato lo sciopero di oggi, e che ora chiedono che il governo e gli enti locali “prendano atto della situazione e intervengano per consentire l’avvio del negoziato sul contratto unico della mobilità” in cui si propone che confluiscano i due contratti ora distinti, presentato alla fine di febbraio scorso. Dopo gli scioperi nazionali del 9 maggio e del 7 luglio, infatti, la trattativa non è stata avviata. I lavoratori – affermano i sindacati – hanno diritto all’adeguamento del reddito e alla difesa del potere di acquisto dei loro salari.

News Correlate