martedì, 30 Novembre 2021

A Sciacca il Master di gestione e fruizione dei Beni turistico-culturali

Riservato ai laureati, le domane devono essere inviate entro il 28 febbraio

Prenderà il via il 18 marzo il Master universitario di gestione e fruizione dei Beni turistico-culturali, organizzato dall’Università di Palermo in collaborazione con il Comune di Sciacca, dove si svolgerà il Master per un totale di 352 ore di lezione e 250 ore di stage. Il corso si propone di sviluppare i seguenti temi: valorizzazione e fruizione dei Beni, creazione e gestione di network, management, nuove tecnologie, customer satisfaction. Gli insegnamenti riguarderanno le aree: umanistica e del territorio, economica e agroalimentare, ingegneristica e della comunicazione, applicazione delle tecnologie al turismo. Le lezioni, tenute da professori dell’Università di Palermo o di altre università italiane, si svolgeranno il venerdì e il sabato di ogni sabato, con un programma di 8 ore di lezione giornaliere. Il Master è a numero chiuso (max 25 partecipanti) ed è rivolto ai possessori di diploma di laurea di primo o secondo livello o livello equipollente e, secondo le norme vigenti, consente di maturare 60 crediti formativi. Fondamentale la conoscenza della lingua inglese. Per aderire alla selezione di ammissione bisogna seguire le indicazioni del sito www.elegest.net/public/modpre inoltrando la domanda entro il 28 febbraio al seguente indirizzo : Prof. F. Andria Master Universitario in Gestione e fruizione dei Beni turistico-culturali – Facoltà di Economia – Viale delle Scienze 90128 Palermo. I colloqui inizieranno il 3 marzo. La quota d’iscrizione è di 800 euro.

News Correlate