domenica, 17 Gennaio 2021

Aci: Milleunanotte, sconti ai soci in 1000 hotel

A partire dal primo gennaio 10% sulle migliori tariffe e tanti servizi

Dal primo gennaio in mille alberghi a 3, 4 e 5 stelle in Italia e nel mondo, ai soci Aci, verrà riservato uno sconto del 10% sulle migliori tariffe disponibili. Aci e Ventura hanno infatti presentato a Roma l’offerta alberghiera ‘Destinazione Hotel’, destinata ad ampliarsi nel giro di un anno a circa 2.500 alberghi in tutto il mondo. Dai mille hotel nei quali da gennaio, per i soci Aci, sarà possibile ottenere lo sconto del 10%, nasce poi il circuito ‘Milleunanotte’: in 200 alberghi selezionati (75 nella prima
fase di lancio) i soci Aci usufruiranno gratis di una serie di importanti servizi: pay tv, colazione in camera con giornale, parcheggio per l’auto, servizio navetta, possibilità di arrivare in albergo e andare via fuori dagli orari tradizionali ed altre novità verranno introdotte nei prossimi mesi, come una linea preferenziale per pagare il conto. Il valore commerciale dei servizi che ‘Milleunanotte’
fornisce gratuitamente ai soci Aci è di circa 55 euro a camera per gli hotel 3 stelle, 145 euro per i 4 stelle 195 euro per i 5 stelle. Per godere dei benefit di ‘Destinazione Hotel’ e ‘Milleunanotte’ bisogna accedere al sito www.aci.it e www.venturatravel.it oppure al telefono al numero verde 803.116. ”Si tratta – ha spiegato il presidente dell’Aci, Franco Lucchesi – di un pacchetto di vantaggi concreti, come primo passo di un sistema di incentivi al turismo che puntino a favorire l’incoming e a valorizzare i distretti turistici e
l’Italia cosiddetta minore che, malgrado le straordinarie
potenzialità, tende a restare ai margini dei grandi flussi”.
”Milleunanotte – ha proseguito Lucchesi – vuole rappresentare l’avvio di un sistema di relazioni e offerte in
grado di rendere più piacevole e conveniente viaggiare, non
solo per il milione e centomila famiglie di soci Aci, ma anche per gli oltre 40 milioni di soci dei principali Automobile Club europei che potranno usufruire degli stessi vantaggi riservati ai soci Aci. Il turismo, insomma, diventa uno dei cavalli di battaglia dell’Aci, anche perché lavorare per il turismo significa anche lavorare per la pace: il turismo è promotore di pace”. L’85% dei soci dei Club europei viaggiano all’interno dell’Europa e l’Italia è al terzo posto nella classifica delle destinazioni preferite, dopo Francia e Spagna e prima di Austria e Inghilterra. Nel nostro paese – secondo alcuni dati che emergono dal Rapporto Turismo Aci-Censis 2004, che sarà pubblicato in primavera – in media i soci Aci effettuano 1,5 viaggi l’anno con più di 4 pernottamenti, per un totale di 1,5 milioni di viaggi che, a una media di 7 giorni a viaggio, sviluppa un volume di 10 milioni di presenze. Il Rapporto dice anche che il 54% dei soci Aci, quando viaggia per turismo, sceglie l’albergo, soprattutto in funzione del ‘passaparola’, che risulta in assoluto lo strumento più utilizzato in ambito turistico e delle condizioni particolari riservate ai soci.

News Correlate