sabato, 26 Settembre 2020

Acquirente cercasi per il Savoy Hotel

Affidata alla Deutsche Bank la ricerca di un compratore per il lussuoso hotel

Il celebre Savoy Hotel di Londra, uno tra i più antichi alberghi di lusso della capitale britannica, potrebbe passare di mano insieme al Claridge’s e al
Connaught, per oltre 800 milioni di sterline (oltre 1,2 miliardi di euro). E’ quanto scrive oggi il quotidiano britannico ‘The Daily Telegraph’, secondo cui i proprietari del Savoy Group – le società americane Blackstone e Colony Capital – avrebbero già affidato alla banca d’investimento Deutsche Bank il compito di
trovare un acquirente. Interpellato dallo stesso Daily Telegraph, un portavoce di Blackstone ha negato che i tre alberghi siano gia’ stati messi in vendita, ma subito aggiunto: ”Ciò non significa che non lo saranno presto”. Quanto al ruolo della Deutsche Bank, il portavoce ha spiegato che la banca d’investimento si sta occupando attualmente della vendita del Lygon Arms, un albergo del 16mo secolo nell’Inghilterra centrale. Tuttavia, secondo una fonte del Daily Telegraph vicina alla Blackstone, la Deutsche Bank ha già contattato alcuni
potenziali acquirenti: ”Tutti vogliono comprare il Claridge’s – ha sottolineato – ma potrebbero dover prendere anche gli altri hotel”. Tra questi, il più famoso è proprio il Savoy, che dà il nome al gruppo acquistato nel 1998 da Blackstone e Colony Capital per 520 milioni di sterline. In particolare, ricorda il Daily Telegraph, il Savoy potrebbe far gola a Sir Rocco Forte, il quale ha espresso di recente il desiderio di acquistarlo. Suo padre, Charles, trascorse gli ultimi 15 anni della sua presidenza al gruppo Forte proprio cercando di conquistare il Savoy Hotel e alla fine riuscì a conquistare una parte del
capitale azionario, ma non il controllo. La battaglia fu vinta infatti dalla famiglia Wotner, che cedette poi l’intero gruppo nel ’98. Il Savoy fu fondato nel 1889 da Richard D’Oyly Carte, il quale acquistò il Claridge’s cinque anni dopo da William e Marianne Claridge. Nel 1901 D’Oyly Carte rilevò il Berkeley e
55 anni piu’ tardi -nel 1956- il Savoy Group acquisto’ il Connaught, un hotel nato originariamente con il nome di Coburg in onore del principe Albert di Saxe-Coburg.

News Correlate